Apple dimezza le commissioni per gli sviluppatori più piccoli sul suo App Store

Apple dimezzerà le commissioni previste per gli sviluppatori più piccoli che vendono i loro software attraverso l’App Store. Cupertino ha comunicato che addebiterà una commissione del 15%, e non piú del 30%, sulle vendite per quelle aziende che non generano più di 1 milione di dollari di fatturato attraverso la piattaforma software, compresi gli acquisti in-app. Nessun cambiamento invece per quanti hanno fatturati superiori alla soglia del milione di dollari.

Tim Cook (Foto Ansa – EPA/JUSTIN LANE)

La misura – che secondo quanto detto da Apple interesserà la “stragrande maggioranza” degli sviluppatori che utilizzano il sistema, senza specifiche su numero o percentuale – fa parte del programma ‘App Store Small Business’, sarà presentato a inizio dicembre per poi entrare in funzione nel 2021.
“Grazie alla commissione ridotta, i piccoli sviluppatori e gli aspiranti imprenditori e imprenditrici avranno più risorse su cui investire per far crescere la loro attività nell’ecosistema dell’App Store”, ha spiegato il colosso tech.

Le commissioni imposte da Apple nel tempo sono finite più volte al centro delle polemiche, da ultimo la scorsa estate con la controversia con il produttore di videogiochi Epic Games. Diversi utenti e società tecnologiche si sono lamentati per le modalità con cui viene gestito il mondo di coloro che usano iPhone, iPad e gli altri dispositivi. I critici sostengono che la quota di mercato di Apple sia troppo ampia, danneggiando i consumatori e costringendo gli sviluppatori a cercare delle scappatoie per evitare il pagamento di tali tasse. Non solo, su questi temi anche le autorità politiche, dal Congresso Usa all’Unione Europea, hanno avviato delle indagini sull’azienda per possibili violazioni delle normative antitrust.

Da parte sua, il gigante della Silicon Valley ha sempre sostenuto che le commissioni le permettono di finanziare un sistema che consente agli utenti di scaricare in sicurezza software di società terze su oltre 1,5 dispositivi a livello globale.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Franceschini: cultura diventi centrale nelle scelte politiche Ue. Serve piattaforma comunitaria online per le arti

Franceschini: cultura diventi centrale nelle scelte politiche Ue. Serve piattaforma comunitaria online per le arti

5G sfida e occasione per il Paese. Summit ‘5G Italy 2020’: tra i protagonisti Bassanini, Bisio, Ibarra e Boccia

5G sfida e occasione per il Paese. Summit ‘5G Italy 2020’: tra i protagonisti Bassanini, Bisio, Ibarra e Boccia

Investimenti pubblicitari digitali in crescita anche a ottobre, +9,2%. Fcp Assointernet: boom adv su smartphone, +16,3%

Investimenti pubblicitari digitali in crescita anche a ottobre, +9,2%. Fcp Assointernet: boom adv su smartphone, +16,3%