UNA si rafforza: entrano sigle di WPP e Publicis, ma anche Conic, Isobar, DDB e tanti altri ancora

Tanti nuovi ingressi e qualche importante ritorno. Novità che preludono ad un 2021 in cui UNA, l’associazione unità ed allargata dei consulenti della comunicazione di vari ambiti e mestieri, potrà fare valere un fortissimo grado di rappresentatività. L’elenco dei nuovi soci comprende nell’ordine: Ad Mirabilia, Spring, Conic, Sopexa, Isobar (Gruppo Dentsu), DDB (Gruppo Omnicom), GroupM s.r.l., Wavemaker Italia s.r.l., Mindshare spa, VMLY&R Italy s.r.l., Wunderman Thompson s.r.l., Ogilvy & Mather s.r.l., Grey s.r.l., AKQA s.r.l., Hill+Knowlton Strategies Italy s.r.l., Burson Cohn & Wolfe s.r.l., AQUEST s.r.l., PUBLICIS MEDIA, MSL. Da registrare, quindi, per quello che riguarda WPP, l’allineamento di quasi tutte le sigle. Mentre Publicis Group, che era già presente in associazione con Publicis Italia, l’agenzia creativa del gruppo, aggiunge alla lista dei propri soci anche Publicis Media (la parent company che coordina Starcom e Zenith) e MSl, la sigla chiave delle rp. L’anno prossimo, inoltre anche Saatchi& Saatchi e Leo Burnett, le altre due principali agenzie  creative, dovrebbero associarsi a UNA.  La notizia – già largamente preannunciata – è diventata ufficiale dopo l’odierno (19 novembre) consiglio direttivo. Importanti sono anche l’adesione di Isobar, del Gruppo Dentsu, come quella di DDB (Gruppo Omnicom). AD Mirabilia, invece, rinforza il comparto già solidissimo delle PR, mentre Conic Agency è posizionata sul versante brand strategy e creatività. Spring, agenzia umbra specializzata in web marketing per il mercato turistico e Sopexa, agenzia 100% drink, food e lifestyle, completano il quadro degli ingressi

“Il 2021 sarà un anno molto delicato e farsi trovare al via con una compagine di questa caratura farà la differenza” ha dichiarato Emanuele Nenna, Presidente UNA.

Vittorio Bonori

Vittorio Bonori, CEO Publicis Groupe Italy ha commentato: “Di fronte a uno scenario sempre più sfidante e in veloce trasformazione crediamo che il ruolo di UNA, oggi più che mai, sia fondamentale per l’evoluzione della nostra industry. In questi anni non abbiamo mai lasciato l’Associazione a cui siamo legati fin dalle sue origini e non abbiamo mai smesso di supportarla seguendo la sua evoluzione e i suoi traguardi. Per questo rilanciamo la nostra partecipazione positiva e collaborativa, insieme alle altre Holding Company, per contribuire in modo significativo ad accelerare l’agenda di sviluppo e le best practice per il nostro settore”.

Simona Maggini, country manager di Wpp Italia

Simona Maggini, Country Manager WPP Italia ha sottolineato il significato di svolta di quanto avvenuto oggi: “Per troppo tempo al mondo della comunicazione e dell’advertising italiano è mancato un vero spirito corporativo, portando questo settore a vivere, per diversi anni, momenti di difficoltà. Come sappiamo il 2020 ci ha messo di fronte ad un’emergenza senza eguali, alla quale non eravamo preparati. In questi mesi le necessità di brand ed aziende sono mutate velocemente e in modo imprevedibile tanto che, ancora oggi, sono molte le realtà che faticano a trovare una direzione chiara in un mercato connotato da tante sfide nuove e complesse. E proprio in questo anno così complicato che abbiamo pensato fosse il momento di tornare a ricoprire un ruolo rappresentativo e di responsabilità in una realtà chiave per la nostra industry, come è UNA”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Coraggio e determinazione in prima linea. GE Healthcare racconta l’impegno della sanità contro il Covid

Coraggio e determinazione in prima linea. GE Healthcare racconta l’impegno della sanità contro il Covid

Opel rinnova la propria immagine cambiando logo, font e colore identificativo dell’azienda

Opel rinnova la propria immagine cambiando logo, font e colore identificativo dell’azienda

Pubblicità Progresso ha un nuovo logo. E spinge alla coesione sociale

Pubblicità Progresso ha un nuovo logo. E spinge alla coesione sociale