Al via ‘Un libro unisce sempre’, campagna congiunta tra Libriamoci e #ioleggoperché

“Un libro unisce sempre”: è questo il messaggio che il 21 novembre, unirà non solo Libriamoci e #ioleggoperché, ma tutta l’Italia con il coinvolgimento di scuole, librerie, media, autori in una campagna congiunta per ricordare a tutti il valore del libro e della lettura.

#ioleggoperché

Nell’ultimo giorno di Libriamoci del Centro per il libro e la lettura (Cepell) del Mibact, che si svolge dal 16 novembre al 21 novembre e nella prima giornata di #ioleggoperché, il progetto dell’Associazione Italiana Editori (Aie) per il potenziamento delle biblioteche scolastiche, che parte proprio il 21 novembre per concludersi il 29 novembre, i canali social, si legge in un comunicato, delle due iniziative e i mediapartner che le supportano lanceranno una campagna congiunta che scuole, librerie, ambassador, autori ed editori, l’intera comunità e tutti i sostenitori di #ioleggoperché e Libriamoci saranno invitati a diffondere, utilizzando la stessa immagine condivisa (i materiali per le scuole – grafica per i social, ma anche bandierine, segnalibri, locandine – sono  scaricabili qui).

Aperta dai video messaggi dei ministri dell’Istruzione Lucia Azzolina e del MIbact Dario Franceschini e da quelli del presidente del Cepell Diego Marani e di Aie Ricardo Franco Levi, la campagna social mobiliterà personaggi come Rudy Zerbi, attori della serie Rai Un posto al sole, direttori e vicedirettori di giornali come Maurizio Molinari di Repubblica e Venanzio Postiglione del Corriere della Sera, e tantissimi autori, tra i quali Stefania Auci, Lorenzo Marone, Bernard Friot, Roberto Vecchioni, Nicola Gratteri, Antonio Nicaso, Romana Petri, Nicolai Lilin, Orietta Berti, Raoul Bova, Licia Troisi, Francesco Sole, Marco Vichi, Enrico Galiano, Giovanni Nucci, Cristiano Caccamo, Elena Varvello, Raffaele Alberto Ventura, Chiara Francini, Beppe Severgnini, Luca Di Fulvio, Riccardo Iacona, Alessandro Carnevale, Massimo Polidoro, Francesco Carofiglio, Costanza Rizzacasa d’Orsogna, Cristina Chiaboni, Marta Palazzesi e molti altri. E ancora vedrà il contributo di scuole, amanti del libro e della lettura e di tutti coloro che credono nel valore dei libri.

“Non c’è modo migliore per avviare quella straordinaria festa del libro e della lettura che è #ioleggoperché e che mobiliterà da sola oltre 13mila scuole e oltre 2500 librerie in tutta Italia – ha sottolineato il presidente di Aie, Ricardo Franco Levi – Un unico messaggio, di coesione e di partecipazione, sotto il grande ombrello dell’amore per il libro e per la lettura. Chiediamo a tutti di partecipare sui social condividendolo, ognuno a modo suo”.

“Una campagna congiunta che segna un passaggio del testimone – ha commentato il presidente del Cepell, Diego Marani – tra Libriamoci, che è riuscita a coinvolgere, al momento, più di 7000 attività, oltre 10mila lettori, più di 2200 scuole per promuovere la lettura ad alta voce, e #ioleggoperché che inizia oggi. Un modo per rafforzare le azioni comuni a favore della lettura: le due campagne si daranno la mano in questa speciale iniziativa online che coinvolgerà tutti gli amanti dei libri”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech