Venerdì 20 e Sabato 21 Ammiraglie al 40%. Conti batte Signorini e De Filippi la finale della Carlucci

Pop e digital. Ritorni eccellenti post covid, dal vivo o in remoto, nella tv dell’era della seconda ondata del corona virus. Venerdì Carlo Conti ha condotto in studio la finale del ‘Torneo’ di ‘Tale e quale show’ affrontando Alfonso Signorini; al sabato Gerry Scotti è apparso ancora in collegamento, dialogando virtualmente con gli altri super giurati nella semifinale di ‘Tu si que vales’, mentre dall’altra parte della barricata è tornato in gara Samuel Peron, affiancando in finale a ‘Ballando con le stelle’ Alessandra Mussolini.

Nelle serate più calde della tv generalista, quelle del venerdì e del sabato, rese ancora più popolari dai vincoli alla mobilità generati dal corona virus, lo schema di programmazione è rimasto simile a quello delle settimane precedenti, e la distribuzione delle audience non è stata vieppiù rivoluzionata. Cresce quindi ancora la penetrazione del mezzo, man mano che le varie regioni del Belpaese passano nella zona rossa, con le ammiraglie premiate particolarmente dal pubblico fresco e capaci in entrambe le serate di aggiudicarsi oltre il 40% di share.

Venerdì 20 ecco la graduatoria in termini di ascolti. Conti batte Signorini, bene Crozza e Zoro, ma anche Parodi

Su Rai1 ‘Tale e quale show-Il Torneo’, con Carlo Conti di nuovo in studio, Alessandro Siani quarto giudice e Lidia Schillaci che ha vinto la gara finale imitando Mina, ha conquistato 4,491 milioni e 19,5% (4,187 milioni di spettatori con il 18,7% di share sette giorni prima).

Su Canale 5 ‘Grande Fratello Vip’, con Alfonso Signorini alla conduzione, Pupo e Antonella Elia in supporto, un messaggio di Flavio Briatore tra i contenuti chiave della sfida tra famosi reclusi, ha conseguito 3,566 milioni ed il 19,7% (3,150 milioni di spettatori con il 17,7% di share sette giorni prima).

Su Nove ‘Fratelli di Crozza’ a 1,678 milioni e 6,2% di share (a 1,777 milioni e 6,7% di share sette giorni prima) con il comico ligure che ha vestito i panni dei vari Spirlì, Gratteri, De Luca, Binotto e Feltri.

Dietro i primi quattro reti con il 5,3% di share. Su Rai2 per il telefilm ‘The Rookie’ 1,419 milioni e 5,3% di share nella media dei vari episodi. Su Italia 1 ‘Freedom – Oltre il Confine’ con Roberto Giacobbo alla conduzione ancora in visita in Egitto, ha avuto 1,145 milioni di spettatori e 5,3% (venerdì scorso a 1,253 milioni spettatori e 5,9%). Su La7 ‘Propaganda Live’, con Diego Bianchi alla conduzione, ha riscosso 1,098 milioni di spettatori e il 5,3% (1,057 milioni di spettatori con uno share del 5,3% sette giorni prima). Su Rete4 ‘Quarto Grado’, con Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero alle prese con tante storie drammatiche e tragiche, ha avuto 1,084 milioni di spettatori e il 5,3% di share (1,199 milioni e il 5,9% di share sette giorni prima).

In coda ha fatto ancora bene Discovery. Su Real Time per Benedetta Parodi e ‘Bake off Italia’ puntata record a 901mila spettatori e 3,4%. Su Rai3 per ‘Titolo Quinto’ un bilancio da 626mila spettatori e il 2,7% (684mila spettatori e il 3% sette giorni prima).

Sabato 21 questa è stata la graduatoria delle generaliste in prima serata. Tu si que vales prevale, Ballando si avvicina con la finale vinta da Gilles Rocca

Su Canale 5 ‘Tu si que vales’ con Maria De Filippi, Gerry Scotti (in collegamento da casa), Teo Mammucari e Rudy Zerbi in giuria, e quindi Belen Rodriguez, Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara alla conduzione, Sabrina Ferilli alla guida della giuria popolare, ha riscosso 5,565 milioni ed il 26% tra le 21.42 e le 24.56 (a 5,458 milioni ed il 26,2% di share sette giorni prima).

Su Rai1 la lunga finale di Milly Carlucci vinta da Gilles Rocca e Lucrezia Lando ha accorciato le distanze dalla trasmissione rivale. ‘Ballando Tutti in Pista’ ha conseguito 5,172 milioni e 18,5% tra le 20.45 e le 21.26 (sette giorni prima a 4,754 milioni di spettatori e il 17,4% di share), mentre con ‘Ballando con le Stelle’ tra le 21.30 e le 25.14 ha riscosso 4,944 milioni circa e il 23,7% (4,234 milioni di spettatori pari al 20,1% di share sette giorni prima).

Su Italia1 il film ‘Il cacciatore e la regina di ghiaccio’, ha conquistato 1,383 milioni di spettatori ed uno share del 5,3%.

Più distanti dalle ammiraglie sono arrivate tutte le altre reti. Su Rai2 hanno fatto bene i telefilm: ‘S.W.A.T’ ha riscosso 1,3 milioni ed il 4,6%; mentre ‘Criminal Minds’ è arrivato a 1,045 milioni ed il 3,8%. Su Rai3, in onda fino alle 21.50 circa, ‘Le parole della settimana’ con Massimo Gramellini alla conduzione, ha conseguito 1,768 milioni di spettatori e il 6,3%; subito dopo ‘Sapiens’, con Mario Tozzi alla guida, ha avuto 1,142 milioni di spettatori con il 4,8% di share. Su Rete4 la pellicola della saga, ‘The Bourne Ultimatum’, ha convinto 904mila spettatori con il 3,5%. Su La7 l’evergreen ‘Il ponte sul fiume Kwai’, ha riscosso 289mila spettatori con uno share dell’1,2%.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Black Friday, boom di tentativi di truffa su web e social. I consigli Codacons per evitarle

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

Cinema e audiovisivo: via al tavolo Mibact per il rilancio del settore dopo l’emergenza Covid

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech

‘Roba da paesi comunisti’. Trump attacca i social e chiede (di nuovo) lo stop a immunità per le big tech