Gubitosi (Tim): sbagliato ritardare chiusura digital divide; limitata propensione a nuovi strumenti tecnologici potrebbe causare esclusione sociale

“Per quelli che pensano che la Puglia è piatta dico che la seconda regione in cui si chiuderà il digital divide sarà una regione molto montagnosa (e non è Val d’Aosta) per cui daremo l’annuncio presto”.

Luigi Gubitosi (Foto ANSA/CLAUDIO PERI)

Così l’amministratore delegato di Tim Luigi Gubitosi ribadisce che entro la fine dell’anno la regione sarà connessa al 99,6%.

“Ma diamo per scontato che il digital divide sia chiuso; lo darei per scontato, sarebbe molto sbagliato se lo si ritardasse o che cio’ non avvenisse” spiega Gubitosi partecipando ai dialoghi italo-francesi promossi dalla Luiss.

“Quando si parla di formazione è evidente un trend: le competenze informatiche che tuttora sono possedute da una parte ridotta della popolazione sono ormai competenze digitali di base, un po’ come oggi la seconda lingua, che è ritenuta la base per avere un lavoro interessante” prosegue Gubitosi. “Una limitata propensione a nuovi strumenti tecnologici nei prossimi anni potrebbe essere una causa di esclusione sociale” avverte.

La cittadinanza nella “più ampia accezione del termine passa anche attraverso l’educazione al digitale: privacy, codici di condotta, uso consapevole dei social network e attenzione alle fake news “, che sono “alcune delle competenze di base di cui la popolazione dovrà rapidamente dotarsi” spiega Gubitosi.

E su questo tema della formazione “l’impegno di Tim è altissimo attraverso l’operazione Risorgimento digitale che ha oltre 20 partner” conclude l’Ad della società.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

<strong> Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio </strong> Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano