Google, progetto per una rete in fibra ottica che attraversi tutto il mondo

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Il Codice rosso svela la piaga revenge porn: “Due vittime al giorno”. 718 casi di diffusione illecita di immagini o video “sessualmente espliciti” con l’81 per cento di vittime di sesso femminile, la Lombardia in testa alla classifica, seguita da Sicilia, Campania ed Emilia Romagna. Sono numeri spaventosi quelli che vengono fuori dopo il primo anno di applicazione del Codice rosso, la legge che ha introdotto modifiche rilevanti al codice penale a tutela delle vittime di violenza domestica e di genere.

Rivolta contro il tweet di Alessandro Laterza. «Essere scrittori è altro dal saper scrivere bene: è avere uno “stile”, un proprio uso di lessico, sintassi, figure retoriche, ecc. Trama, personaggi, soggetto sono marginali – si legge nel tweet ­. Cerco lumi sulle scrittrici italiane contemporanee. Per mia lacuna mi fermo a Ginzburg e Morante. Grazie». Questo il tweet dell’Ad della casa editrice Laterza che ha scatenato una lunga scia di polemiche social. L’editore si è poi scusato: «Lavoro con le parole e le ho usate male. Il mio tweet di ieri è inadeguato sia nella forma che nel contenuto. Me ne scuso molto con tutti».

Accordo Ice-­Alibaba per le Pmi italiane. L’Agenzia istituto commercio estero e Alibaba hanno siglato un memorandum of understanding per la creazione del “Made in Italy Pavilion” all’interno di Alibaba.com, il marketplace B2B leader globale: una fiera online permanente, aperta 365 giorni l’anno e in grado di raggiungere 26 milioni di clienti professionali in 190 Paesi. È il primo progetto di questo genere in Europa che Alibaba lancia con un partner governativo.

Vodafone Italia, al 2025 zero emissioni. Vodafone Italia punta ad azzerare le emissioni proprie di gas a effetto serra entro il 2025, in anticipo di 5 anni anche rispetto agli obiettivi della capogruppo. Lo comunica la società in una nota spiegando che, «prima tra le aziende di telecomunicazioni in Italia», su questo traguardo «si posiziona all’avanguardia, anche rispetto ai già ambiziosi obiettivi di Vodafone a livello mondiale».

Google pensa alla fibra mondiale. La società – scrive MF – sta gettando le basi per una rete in fibra ottica che per la prima volta attraverserà i due storici rivali Arabia Saudia e Israele, aprendo un nuovo corridoio per il traffico internet globale. Lo hanno reso noto a Dow Jones Newswires fonti a conoscenza dei fatti, precisando che il progetto collegherà l’India all’Europa e rappresenta l’ultimo tentativo del colosso tech di creare una rete internet che attraversa tutto il mondo.

Primo rider assunto in ItaliaLa Stampa in edicola racconta il caso di Marco Tuttolomondo, 49enne di Palermo che lavora per Glovo. Dopo una vicenda legale iniziata con una richiesta di risarcimento, Tuttolomondo da oggi è il primo rider assunto a tempo indeterminato, con uno stipendio fisso e non più pagato a cottimo. Lo ha deciso il Tribunale del lavoro di Palermo, che ha sancito che i fattorini devono essere considerati a tutti gli effetti dei dipendenti.

Lotta all’evasione con i giganti del web. I ministri delle finanze dei paesi dell’Unione europea hanno approvato la revisione della Direttiva sulla cooperazione amministrativa. Amazon, Facebook, Airbnb, e Google & Co. dovranno informare il fisco Ue sull’identità di chi si arricchisce tramite le proprie piattaforme. I dati serviranno per contrastare evasione Iva, dazi e imposte sul reddito.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Endemol Shine Italy cede le quote di maggioranza in Yam112003 ai manager Corbetta (ceo), Bianchi, Pianca e Tousco

Endemol Shine Italy cede le quote di maggioranza in Yam112003 ai manager Corbetta (ceo), Bianchi, Pianca e Tousco

Chiesa sempre più social: una parrocchia su due ha Facebook; WhatsApp e Telegram i più gettonati per parlare ai fedeli

Chiesa sempre più social: una parrocchia su due ha Facebook; WhatsApp e Telegram i più gettonati per parlare ai fedeli

Nessuna censura per Osho, Facebook riattiva la pagina satirica. Federico Palmaroli: equivoco sul soprannome

Nessuna censura per Osho, Facebook riattiva la pagina satirica. Federico Palmaroli: equivoco sul soprannome