Editoria, dal Mibact 22 milioni di euro per imprese specializzate in arte e turismo. Aie: tassello indispensabile

Ventidue milioni di euro per l’editoria specializzata in arte e turismo e per i fornitori di servizi guida, audioguida o didattica nei musei. E’ il valore del decreto firmato dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, a sostegno dell’editoria specializzata per il settore. “Prosegue l’impegno del governo per aiutare le imprese che operano nei settori cultura e turismo, particolarmente colpiti dalla pandemia, ad attraversare il deserto”, ha spiegato Franceschini.

Il fondo, spiega nel dettaglio una nota del ministero, va a destinare “una quota, pari a 12 milioni di euro, delle risorse del Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali istituito dal decreto legge Ristori al sostegno dell’editoria specializzata in arte e turismo e un’altra quota, pari a 10 milioni di euro, del medesimo Fondo al sostegno dei fornitori dei servizi di guida, audioguida e didattica nei negli istituti e nei luoghi della cultura”.

Dario Franceschini (Foto ANSA)

“Con il decreto il governo aggiunge un importante e indispensabile tassello nel disegno complessivo di sostegno all’editoria italiana, individuando, come avevamo segnalato, nella produzione di libri d’arte e per il turismo due settori particolarmente in sofferenza”, il commento del presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi.
“Il governo sta agendo a tutto campo per il sostegno all’editoria libraria nel nostro Paese – conclude Levi – e come Associazione siamo fieri di aver contribuito a definire gli interventi più efficaci: dal sostegno alla domanda delle biblioteche e dei giovani, per arrivare fino agli aiuti diretti per i soggetti più in difficoltà della filiera, come piccoli editori e, adesso, editoria specializzata in arte e turismo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vezzali: c’è volontà di arrivare al 100% della capienza negli stadi ma no ad affollamenti in curva

Vezzali: c’è volontà di arrivare al 100% della capienza negli stadi ma no ad affollamenti in curva

Read racconta la sua WPP: sviluppo non solo nel business tradizionale, ma anche nel martech. Italia mercato importante

Read racconta la sua WPP: sviluppo non solo nel business tradizionale, ma anche nel martech. Italia mercato importante

Sequestro dell’inchiesta di FanPage. Solidarietà da giornalisti e politica

Sequestro dell’inchiesta di FanPage. Solidarietà da giornalisti e politica