Editoria: Franceschini: continuare a investire per avvicinare alla lettura; alla fine della pandemia avremo una stagione diversa e anche migliore

“E’ un anno particolare anche per il Salone del Libro di Torino. Abbiamo imparato a spostare sul web e online una serie di iniziative, che avevano come elemento di ricchezza e di forza proprio il contatto tra le persone. Aspettiamo di tornare il prossimo anno negli ambienti vivaci, colorati, affollati e ricchi di stimoli del Salone”. Lo ha detto il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, nel suo intervento di saluto alla presentazione di Vita Nova, l’iniziativa che anticipa il Salone del Libro di Torino.

Dario Franceschini (Foto ANSA)

“Abbiamo cercato di aiutare con interventi di ristoro e di sostegno – ha spiegato il Ministro Franceschini – tutta la filiera del libro: dalle librerie alle biblioteche, ai piccoli editori. Continueremo a farlo per aiutare le imprese – ha proseguito il Ministro – a superare questo momento di grave difficoltà. Consapevoli che, alla fine della pandemia, avremo una stagione diversa e anche migliore. Molte persone si sono avvicinate nelle settimane del lockdown alla lettura, un dato importante che ci fa pensare che si può investire ancora di più nella crescita della lettura in Italia. Un impegno – ha concluso il Ministro – che pubblico e privato dovranno insieme continuare a sostenere. Il Salone di Torino in questo senso è in prima fila da tempo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

L’offerta Discovery+ integrata in TimVision. Oltre all’intrattenimento tanto sport grazie ai contenuti Eurosport

L’offerta Discovery+ integrata in TimVision. Oltre all’intrattenimento tanto sport grazie ai contenuti Eurosport

Mediaset deposita in Consiglio di Stato l’appello su Vivendi dopo la sentenza del Tar che scongela il 20% del Biscione in mano francesi

Mediaset deposita in Consiglio di Stato l’appello su Vivendi dopo la sentenza del Tar che scongela il 20% del Biscione in mano francesi

Il Festival di Sanremo sarà in sicurezza e si atterrà al Dpcm. Coletta (Rai1): Al pubblico dobbiamo evasione e intrattenimento, lo facciamo per questo

Il Festival di Sanremo sarà in sicurezza e si atterrà al Dpcm. Coletta (Rai1): Al pubblico dobbiamo evasione e intrattenimento, lo facciamo per questo