Alla Nuova Sardegna al via il progetto 'La Nuova@Scuola' con scuole e aziende

Condividi

Per ora sono 250, ma non è tanto con i numeri quanto con le idee che vogliono contribuire a sconfiggere il “nemico invisibile” che ha cambiato le regole della socialità. Alla Nuova Sardegna si è svolta la prima riunione di redazione in streaming del progetto ‘La Nuova@Scuola’, alla quale hanno aderito sessanta istituti superiori sardi e 30 enti, aziende, società. Tutto nasce dall’inserto settimanale ‘Scuola è Lavoro’, una delle iniziativa di punta promosse da DBInformation, società fondata dal duo Ninni Briglia e Gianni Vallardi, che hanno preso in affitto dal dicembre 2016 dal gruppo Gedi La Nuova Sardegna.

L’emergenza sanitaria che tiene i ragazzi a casa a fare didattica a distanza, ha cancellato qualsiasi occasione di incontro e colloquio faccia a faccia, e il confronto si è spostato on line, tra chat, webinar e dialoghi riservati con tutor e consulenti. Il progetto si arricchisce con un sito web, il primo nel suo genere, dove gli studenti e le studentesse possono pubblicare articoli, riflessioni, lettere, notizie che li riguardano.
La redazione dei ragazzi ha al suo interno un gruppo di studenti che approfondirà i temi proposti da Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro e dalle richieste di informazioni dei giovani. A coordinare l’iniziativa il direttore della Nuova Sardegna, Antonio Di Rosa, ha delegato uno dei redattori capo, Daniela Scano, che si avvale della collaborazione di Silvia Sanna.