I quotidiani di Editoriale Nazionale regalano lo speciale “Orizzonte Rinascimento”

“Orizzonte Rinascimento” nasce da una convinzione profonda: il Rinascimento può diventare oggi il modello strategico di pensiero e di azione della ripartenza italiana, recuperando lo spirito di Leonardo, Raffaello e Michelangelo per attualizzarli nell’attuale fase globale.

Cover ORIZZONTE RINASCIMENTO

Un nuovo Rinascimento è possibile come destinazione di un viaggio sfidante nel quale coinvolgere le energie migliori del nostro Paese, partendo proprio da Firenze e da quel modello delle botteghe rinascimentali in cui nacque la straordinaria capacità di innovazione di prodotto che caratterizza la manifattura italiana. L’evento clou del progetto, si legge in un comunicato, organizzato in collaborazione con il Comune di Firenze e inizialmente previsto dal 26 al 28 novembre nella splendida cornice del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, è stato rinviato a fine emergenza, ma i protagonisti hanno voluto raggiungere i lettori dei quotidiani editi da Editoriale Nazionale per raccontare la propria visione e offrire il proprio contributo alla ripresa del Paese.

“Questo numero speciale si chiama ‘Orizzonte Rinascimento’ e con questo nome era stato concepito già prima che sul nostro Paese – ma direi su tutto l’Occidente – si abbattesse il ciclone del coronavirus. Ben prima, cioè, che si avvertisse l’esigenza di una rinascita dovuta alla crisi provocata dalla pandemia. – scrive nel suo fondo Michele Brambilla, Direttore di QN Quotidiano Nazionale e il Resto del Carlino – La crisi è tuttora in corso: tanto che, solo per fare un piccolo esempio, anche il grande convegno che avevamo ideato a Palazzo Vecchio per la fine di novembre è stato rinviato a data da destinarsi, a causa della seconda ondata. Stiamo medicandoci diverse ferite e non sappiamo quali altre ferite produrranno ancora le conseguenze della crisi economica. Ma la storia – e la storia d’Italia più di ogni altra, forse – ci insegna che un popolo dà il meglio quando è costretto a reagire, a fare squadra, e ripensare il futuro. A far sì, insomma, che un imprevisto possa essere trasformato in un’opportunità. Occorre quindi attingere alle nostre forze più profonde: al cuore, al coraggio, alla nostra inventiva, alla nostra fantasia. L’opportunità può consistere nel ricostruirci migliori di come eravamo prima della pandemia. Per questo è importante cogliere l’occasione per progettare uno sviluppo che tenga conto della sostenibilità e dell’ambiente. L’Italia, che è stata la culla del Rinascimento, può tornare protagonista anche ora. In questo speciale trovate una serie di interventi di studiosi, amministratori pubblici, imprenditori che hanno deciso di scommettere sul futuro. Noi, come giornale, cerchiamo di fare la nostra parte. Che non è solo quella di dare notizie. È anche quella di sentirsi appartenenti a una comunità, e come tali in dovere di dare un contributo: di idee e di progetti, in questo caso”.

Tanti i nomi che hanno voluto portare il proprio contributo a Orizzonte Rinascimento: dalla Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti al Sindaco di Firenze Dario Nardella, dal Presidente dell’ABI Antonio Patuelli a Lucia Aleotti azionista della Menarini, dalla Presidente di Beyond International Luisa Bagnoli all’archistar Stefano Boeri, solo per citare alcuni dei protagonisti di un percorso che spazia dalla moneta del nuovo Rinascimento al Green New Deal delle città, dalle imprese del territorio al nuovo turismo di qualità, dallo sviluppo sostenibile al Rinascimento delle Donne e delle città.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nuova grafica e più contenuti. Tustyle si rinnova

Nuova grafica e più contenuti. Tustyle si rinnova

Rosberg, Chiellini e Exor. Nuovi investimenti da 10 milioni per Treedom, piattaforma per progetti di sostenibilità a distanza

Rosberg, Chiellini e Exor. Nuovi investimenti da 10 milioni per Treedom, piattaforma per progetti di sostenibilità a distanza

Class Editori celebra a Milano i 35 anni di vita con l’installazione multimediale Options of Next 35

Class Editori celebra a Milano i 35 anni di vita con l’installazione multimediale Options of Next 35