Tokyo 2020: dal rinvio costi aggiuntivi per 1,6 miliardi di euro. Si cerca accordo tra comitato organizzatore e governo

Il rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 al prossimo anno, a causa del coronavirus, farà salire i costi organizzativi di 200 miliardi di yen, equivalenti a 1,6 miliardi di euro. Lo sostengono i media giapponesi, spiegando che il comitato organizzatore e l’esecutivo puntano a trovare un accordo entro dicembre su quelle che saranno le competenze patrimoniali, assieme alle ulteriori misure da adottare per fronteggiare l’emergenza sanitaria da qui alla prossima estate.

I costi aggiuntivi, stando alle fonti, riguardano le tariffe per garantire la disponibilità degli impianti, l’affitto supplementare di attrezzature e il loro mantenimento, oltre alle varie spese sulla fornitura della manodopera.

Tokyo (Foto lapresse – AP Photo/Eugene Hoshiko)

Dopo la decisione di fine marzo di posticipare i giochi in scia alla progressiva diffusione del Covid, le stime iniziali segnalavano un aumento degli oneri di circa 300 miliardi di yen. Per ridurre ulteriormente i costi in accordo con il comitato internazionale, le autorità locali hanno proposto una semplificazione del processo organizzativo, tra cui le cerimonie di benvenuto, la riduzione dei veicoli per il seguito della torcia olimpica, e un taglio dei servizi dedicati allo staff che accompagna gli atleti.
Prima del rinvio – a quattro mesi del loro inizio – i costi per l’organizzazione delle Olimpiadi ammontavano a 1.350 miliardi di yen, pari a 10,8 miliardi di euro, una cifra che sarebbe stata ripartita tra il Comitato organizzatore per 603 miliardi di yen, 597 miliardi dal governo metropolitano, e 150 miliardi dal governo centrale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera

TOP 100 BRAND ONLINE iscritti ad Audiweb nel GIORNO MEDIO. A luglio sempre in vetta ilMeteo, Libero e Corriere della Sera