Flavio Ghiringhelli, presidente dell’IBAR

L’Assemblea Generale dell’IBAR (Italian Board Airline Representatives) ha eletto il nuovo Presidente: sarà Flavio Ghiringhelli, Country Manager per l’Italia di Emirates, ad avvicendare Benito Negrini al timone dell’Associazione delle Compagnie Aeree operanti in Italia dal prossimo 1° gennaio. Rinnovate nella stessa sede anche le cariche sociali per il biennio 2021-2022.

Flavio Ghiringhelli

L’Assemblea Generale di IBAR, si legge in un comunicato, ha rinnovato tutte le cariche sociali per gli anni 2021 e 2022 insieme al passaggio di testimone per la carica di Presidente, i soci hanno deliberato la riconferma di Stefan Lang, ground operations manager di Lufthansa, nel ruolo di Vice Presidente e rinnovato la fiducia all’intero Comitato Esecutivo, con l’unica new entry di Fahad Almushaysin Manager di SAUDIA, in sostituzione di Hakan Yilmaz, Direttore di Turkish Airlines, che si appresta ad assumere altri incarichi fuori dall’ Italia.
Stesso risultato per quanto riguarda Luciano Neri, riconfermato nel ruolo di Segretario Generale.

“Dopo quattro anni molto intensi – dichiara il Presidente uscente Negrini – sono felice di far posto a nuove energie e nuove idee. Sono sicuro che IBAR, con la guida di Flavio, diventerà ancora più forte e che – una volta messa alle nostre spalle la profonda crisi che stiamo vivendo – saprà fornire agli Associati un supporto sempre più tempestivo e qualificato. Ritengo che il ruolo delle Associazioni sia destinato ad assumere una sempre maggiore centralità in un futuro che,  prevedibilmente, vedrà un ulteriore assottigliamento delle risorse umane dispiegate direttamente dalle Compagnie.”

“Sono molto onorato della fiducia dimostratami dai miei colleghi – commenta il nuovo Presidente Ghiringhelli – e farò del mio meglio per esserne all’altezza. Già dai primi contatti con le strutture della Associazione ho capito che potrò contare sul pieno supporto di un team dedicato e di un Comitato Esecutivo coeso, determinato e composto da colleghi di grande esperienza. Ormai, con le prime consegne dei vaccini anti-COVID, le nostre Associate possono ricominciare a programmare il futuro. Non sarà un recupero facile, starà anche ad IBAR saper accompagnare la ripresa con la tempestività e la profondità a cui siamo abituati. Ora la nostra priorità è il dialogo con le istituzioni nazionali e comunitarie perché si rimuovano, compatibilmente con la sicurezza sanitaria, gli ostacoli alla mobilità che stanno rischiando di riportare un’intera industria indietro di trent’ anni.”

Neri, esprimendo soddisfazione per la riconferma, conclude: “Ora l’obiettivo di tutti noi è il superamento della crisi che ci ha investito all’inizio dell’anno, ci ha lasciato un po’ di respiro tra giugno e settembre per poi tornare a incidere profondamente sui nostri comportamenti. È il momento di guardare avanti: già da giorni stiamo lavorando insieme alle Associazioni che rappresentano aziende farmaceutiche, trasporti, logistica, handling e infrastrutture aeroportuali per assicurare la gestione ottimale dei vaccini.”

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Massimo Sarmi è il nuovo presidente Asstel, associazione confindustriale che rappresenta la filiera delle telecomunicazioni

Massimo Sarmi è il nuovo presidente Asstel, associazione confindustriale che rappresenta la filiera delle telecomunicazioni

Evolution ADV nomina Marco Lenoci nuovo direttore generale

Evolution ADV nomina Marco Lenoci nuovo direttore generale

Alessandro Peroncini entra in Armando Testa: è il nuovo chief innovation officer

Alessandro Peroncini entra in Armando Testa: è il nuovo chief innovation officer