Usa2020: Newsmax, la nuova ‘Trump Tv’, vola, con +277% negli ascolti. Fox News perde terreno e cerca di aggiustare il tiro

Sarà stato l’atteggiamento più equilibrato dimostrato nel finale della campagna elettorale. O forse i sempre più diretti attacchi di Trump contro quella che una volta era la sua emittente tv di riferimento. Ma nelle tre settimane successive all’Election Day, gli ascolti in prima serata di Fox sono scesi del 29%. A guadagnarne, scrive Bloomberg, Newsmax, la tv ultraconservatrice di Christopher Ruddy, amico e sostenitore del presidente, che ha registrato una media di 370.000 spettatori a sera, ovvero il 277% in più. In particolare, il conduttore Greg Kelly, scrive Rita Lofano per Agi, con il suo programma delle 19 su Newsmax è passato da 80mila a 800mila telespettatori, dopo che Fox, il 7 novembre, ha decretato il trionfo di Biden. Prima delle elezioni, Kelly aveva in media 30 mila telespettatori contro i 500mila di ‘The Story’ su Fox alla stessa ora. Dopo le elezioni, Kelly è salito quota 188.000 contro i 288.000 di Fox.

Christopher Ruddy, ceo di Newsmax

All’inizio del 2019, Newsmax, e con lei l’altra piccola emittente ultraconsevatrice ora molto in voga, American One News (Oan), venivano considerate solo delle mosche nella galassia dell’informazione. Ora Trump non fa che rilanciarne le storie. E addirittura sulla stampa americana è circolata anche la voce che Hicks Equity Partners, società di private-equity legata alla presidenza del partito repubblicano, abbia avuto colloqui negli ultimi mesi per acquistare o investire in Newsmax, potenziandone il bacino d’utenza.

I telespettatori di Fox sono al 60% rappresentati da over 65enni conservatori che vogliono sentire parlare di Trump, della sua battaglia legale contro i brogli elettorali. Newsmax sta catalizzando gli ascolti di quell’America che non accetta, come il presidente, di aver perso le elezioni.

Considerando anche le indiscrezioni che vorrebbero lo stesso Trump interessato a lanciare una sua tv online, l’emittente di casa Murdoch quindi è sempre più sotto attacco. E sta pensando a come aggiustare il tiro. Non sarà un caso se, ricorda ancora Lofano, ni giorni scorsi ha scelto di trasmettere tutta la conferenza stampa della portavoce di Trump, Kayleigh McEnany, oppure di ignorare totalmente Biden quando ha presentato la sua squadra di governo per l’economia. In più, sembra che ai producer di Fox sia stato ordinato di marcare gli ospiti, e di esortarli a non apparire sugli schermi di Newsmax.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

<strong> Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio </strong> Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano