Google allarga l’offerta di News Showcase e introduce l’accesso ad articoli protetti da paywall

News Showcase, il nuovo aggregatore di notizie, annunciato nelle scorse settimane da Google, associato a un programma per pagare gli editori, allarga la sua offerta. Big G infatti ha annunciato che verrà offerto accesso anche al alcuni articoli coperti da paywall, senza nessun costo aggiuntivo. Unica richiesta agli utenti, è quella di registrarsi direttamente sui siti degli editori. Un passaggio che consente di creare una relazione diretta con il lettore e di conoscerne più da vicino i gusti.

Sundar Pichai, ceo di Google (Foto Ansa – EPA/RAJAT GUPTA)

News Showcase si presenta con una schermata di notizie, a cui se ne aggiungerà una seconda che consentirà agli editori di curare una selezione quotidiana delle loro notizie più importanti. Queste schermate saranno visibili agli utenti che seguiranno quegli editori.

Nonostante sia stato lanciato solamente lo scorso ottobre, il numero dei partner coinvolti nel progetto Showcase è già raddoppiato. L’elenco di quasi 400 editori che partecipano al programma include ora nuovi nomi come Le Monde, Courrier International, L’Obs, Le Figaro, Libération e L’Express in Francia, oltre a Página12, La Gaceta ed El Día in Argentina.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Laterza: Rai è un editore e sul caso Fedez nessuna censura,  suo diritto fare scelte

Laterza: Rai è un editore e sul caso Fedez nessuna censura, suo diritto fare scelte

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez

Bce, Lagarde: Creare un’unione del mercato dei capitali green. Il 60% europei a favore di una valuta digitale

Bce, Lagarde: Creare un’unione del mercato dei capitali green. Il 60% europei a favore di una valuta digitale