Il vaccino Covid-19 nel mirino degli hacker: campagna contro industria della catena del freddo

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Green e digitale stanno trasformando il mercato del lavoro. A testimoniarlo sono i numeri sulle assunzioni nei prossimi cinque anni. Da qui al 2024, secondo le ultime previsioni di Unioncamere, entreranno circa 2,7 milioni di persone, e il 62% di loro dovrà essere in possesso di competenze “verdi”. Le competenze digitali di base come l’uso di tecnologie internet e di strumenti di comunicazione visiva e multimediale, saranno richieste a circa 1,5 milioni dei lavoratori previsti in ingresso nei prossimi 5 anni.

Il vaccino nel mirino degli hacker. A lanciare l’allarme è stata la task force di intelligence sui cybercrime di Ibm ha scoperto una campagna di phishing globale rivolta alle organizzazioni associate al programma che riunisce i gruppi specializzati nella catena del freddo. Una parte fondamentale della fornitura dei vaccini perché consente di evitame il deterioramento.

Fronte comune Italia e Francia per la tassazione del digitale. L’Italia, presidente del G20, riproporrà il negoziato su web tax e sulla tassazione minima a livello globale delle imprese. «Conto di avere il supporto della Francia», ha detto il Ministro Roberto Gualtieri. Dal ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, è arrivata la conferma: «Puntiamo con la presidenza italiana del G20 ad una giustizia ed efficacia fiscale».

Trump fa causa a Facebook: discrimina i lavoratori Usa. L’amministrazione Trump fa causa a Facebook accusando la società guidata da Mark Zuckerberg di discriminare i lavoratori americani rispetto a quelli immigrati.

Sì allo stalking su Whatsapp, ma non su Facebook. Per la Corte di Cassazione, la pubblicazione di post canzonatori e irridenti su pagina Facebook accessibile a chiunque non deve essere considerata condotta penalmente rilevante e inquadrabile nel reato di atti persecutori. Manca infatti – sottolinea la sentenza 34512/2020 depositata ieri – il requisito dell’invasività.

Nel 2021 Warner Bros distribuirà i nuovi film in streaming su HBO Max in contemporanea all’uscita nei cinema. Giovedì la casa di produzione cinematografica Warner Bros ha annunciato che tutti i suoi film che usciranno nei cinema americani nel 2021 saranno distribuiti in contemporanea sulla piattaforma di streaming HBO Max.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nasce Gedi Watch, magazine digitale che racconta storie, personaggi e territori. E con lui al via le dirette web Gedi Watch Live

Nasce Gedi Watch, magazine digitale che racconta storie, personaggi e territori. E con lui al via le dirette web Gedi Watch Live

Pirateria online. Mediaset vince causa contro Dailymotion (Vivendi) e Veoh. Risarcimento milionario. “Tutelato il lavoro degli editori”

Pirateria online. Mediaset vince causa contro Dailymotion (Vivendi) e Veoh. Risarcimento milionario. “Tutelato il lavoro degli editori”

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..