La stampa si è fermata a Pantelleria. Sull’isola non è più possibile acquistare un quotidiano cartaceo

“Non è concepibile che da ieri non sia più possibile acquistare un quotidiano cartaceo a Pantelleria. Infatti dopo la sospensione da fine novembre delle consegne dei giornali sull’isola, anche per gli ultimi due, Giornale di Sicilia e Repubblica, il distributore ha cessato le consegne all’unica edicola presente”. Lo denuncia il segretario provinciale di Trapani dell’Assostampa, Vito Orlando, che aggiunge: “Credo che l’informazione, anche plurale, sia un diritto di tutti i cittadini italiani, da Bolzano fino a Pantelleria, e per gli abitanti dell’isola, già in una situazione di marginalità geografica, ancor di più”.

“Da contatti informali – aggiunge Orlando ripreso da Adnkronos  – abbiamo appreso che la Dat, la compagnia aerea che gestisce il servizio di continuità territoriale, sarebbe disponibile a imbarcare gratuitamente sull’aereo una mazzetta di quotidiani per rifornire l’isola. Mi appello all’amministrazione locale che possa fare da tramite con il distributore, così che la popolazione pantesca possa tornare ad avere questo servizio di democrazia e di libertà”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

I nuovi dati Ads sulla diffusione della stampa. Vendite e abbonamenti carta e digitali di quotidiani e settimanali a marzo, dei mensili a febbraio

I nuovi dati Ads sulla diffusione della stampa. Vendite e abbonamenti carta e digitali di quotidiani e settimanali a marzo, dei mensili a febbraio

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social in aprile. Scanzi domina come sempre la classifica, seguito da Tosa e Porro

TOP 15 GIORNALISTI più attivi sui social in aprile. Scanzi domina come sempre la classifica, seguito da Tosa e Porro

Investimenti pubblicitari a marzo, +30,7%. Primo trimestre +3,4% ma senza digital è -1,4%. Nielsen: mancano 125 milioni al pre-Pandemia

Investimenti pubblicitari a marzo, +30,7%. Primo trimestre +3,4% ma senza digital è -1,4%. Nielsen: mancano 125 milioni al pre-Pandemia