La stampa si è fermata a Pantelleria. Sull’isola non è più possibile acquistare un quotidiano cartaceo

“Non è concepibile che da ieri non sia più possibile acquistare un quotidiano cartaceo a Pantelleria. Infatti dopo la sospensione da fine novembre delle consegne dei giornali sull’isola, anche per gli ultimi due, Giornale di Sicilia e Repubblica, il distributore ha cessato le consegne all’unica edicola presente”. Lo denuncia il segretario provinciale di Trapani dell’Assostampa, Vito Orlando, che aggiunge: “Credo che l’informazione, anche plurale, sia un diritto di tutti i cittadini italiani, da Bolzano fino a Pantelleria, e per gli abitanti dell’isola, già in una situazione di marginalità geografica, ancor di più”.

“Da contatti informali – aggiunge Orlando ripreso da Adnkronos  – abbiamo appreso che la Dat, la compagnia aerea che gestisce il servizio di continuità territoriale, sarebbe disponibile a imbarcare gratuitamente sull’aereo una mazzetta di quotidiani per rifornire l’isola. Mi appello all’amministrazione locale che possa fare da tramite con il distributore, così che la popolazione pantesca possa tornare ad avere questo servizio di democrazia e di libertà”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Endemol Shine Italy cede le quote di maggioranza in Yam112003 ai manager Corbetta (ceo), Bianchi, Pianca e Tousco

Endemol Shine Italy cede le quote di maggioranza in Yam112003 ai manager Corbetta (ceo), Bianchi, Pianca e Tousco

Chiesa sempre più social: una parrocchia su due ha Facebook; WhatsApp e Telegram i più gettonati per parlare ai fedeli

Chiesa sempre più social: una parrocchia su due ha Facebook; WhatsApp e Telegram i più gettonati per parlare ai fedeli

Nessuna censura per Osho, Facebook riattiva la pagina satirica. Federico Palmaroli: equivoco sul soprannome

Nessuna censura per Osho, Facebook riattiva la pagina satirica. Federico Palmaroli: equivoco sul soprannome