Annecchino alla guida di ViacomCbs Networks International. A lui la supervisione di brand e business a livello mondiale fuori dagli Usa

Un italiano alla guida di tutte le attività fuori dagli Usa di ViacomCBS. Il gigante statunitense dell’intrattenimento e della tv ha annunciato la nomina di Raffaele Annecchino a presidente e ceo di ViacomCBS Networks International. Annecchino succede a David Lynn – che lo affiancherà come consulente nel passaggio di consegne -, e sovrintenderà così all’intero network di brand di ViacomCbs e a tutti i business collegati a livello mondiale, eccezion fatta per la sola area degli Usa. Annecchino riporterà direttamente a Bob Bakish, presidente e ceo di ViacomCbs, diventando di fatto il secondo manager per importanza e responsabilità in tutto il Gruppo.

Raffaele Annecchino

Nello specifico, sarà responsabile del portfolio dei brand di intrattenimento televisivo Pay e Broadcast in 6 continenti. Tra gli altri, Channel 5 in UK, Telefe in Argentina, Network 10 in Australia e Colors in India (in joint venture con Viacom18). Inoltre, insieme alla divisione ViacomCBS dedicata allo sviluppo dello streaming globale, si occuperà di guidare l’espansione internazionale di Pluto TV – il cui lancio è atteso in Italia entro il 2021 – e di Paramount+.

Bob Bakish

“Raffaele è un leader dall’approccio imprenditoriale e sempre orientato al risultato, capace di trasformare il business e generare valore attraverso i diversi mercati”, commenta Bakish nel salutare la nomina. “Nel recente passato, Raffaele ha acquisito responsabilità crescenti, dimostrando competenze sul piano strategico e tattico in tutte le aree geografiche e su tutte le piattaforme che ha avuto modo di gestire. A lui si deve il consolidamento del footprint internazionale di ViacomCbs, lo sviluppo di partnership strategiche e l’accelerazione nei segmenti digital e mobile. Sono certo che queste eccezionali capacità saranno fondamentali per consentirci di rafforzare la nostra leadership in Europa, America Latina e Asia e per conseguire i nostri obiettivi nel mondo”.

Annecchino ha per converso dichiaratto: “È un onore per me continuare a supportare ViacomCBS in questa nuova veste. In tutto il mondo, stiamo attraversando un momento denso di sfide e di grandi opportunità, che potranno consentirci di consolidare la posizione del Gruppo attraverso nuove, innovative, piattaforme distributive e partnership. Non vedo l’ora di entrare nel vivo del lavoro, accanto a Bob e al resto del team globale, per concretizzare e accelerare queste importanti iniziative di sviluppo del business”.

Con alle spalle un percorso professionale di 23 anni, Annecchino ha rivestito posizioni apicali di diverso tipo in ViacomCBS Networks International, precedentemente Viacom International Media Networks. Di recente, è stato presidente di ViacomCBS Networks Europa, Middle East, Africa e Asia (Emeaa). In questo ruolo, ha guidato il business attraverso un ventaglio di mercati molto diversi, coordinando inoltre la strategia mobile del Gruppo a livello internazionale.

A lui si deve il lancio e l’acquisizione di canali Free To Air (FTA) in mercati chiave come l’Italia, la Spagna e la Germania, oltre alla creazione di una nuova business unit che, da settembre 2020, si occupa di guidare la strategia digitale nella regione Emeaa, cogliendo nuove opportunità nel segmento streaming free e pay, in ambito adv e sul fronte dei ViacomCbs Digital Studios International. Annecchino, inoltre, ha curato l’espansione di Pluto Tv in Europa, con il recente lancio in Spagna e il prossimo approdo in Francia e Italia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Rcs-Blackstone. Chiuso il lodo su via Solferino: il palazzo valeva 33 milioni in più

Rcs-Blackstone. Chiuso il lodo su via Solferino: il palazzo valeva 33 milioni in più

Nasce Stradenuove, giornale online edito da Phacelia e diretto da Luca Telese. “Un piccolo giornale con grandi obiettivi”

Nasce Stradenuove, giornale online edito da Phacelia e diretto da Luca Telese. “Un piccolo giornale con grandi obiettivi”

Odg Lombardia: il lavoro giornalistico non si paga in base ai click. Blasting News rivede le policy per i giornalisti, minimo 50 euro per articoli esclusivi

Odg Lombardia: il lavoro giornalistico non si paga in base ai click. Blasting News rivede le policy per i giornalisti, minimo 50 euro per articoli esclusivi