Tim Brasil si aggiudica con Telefonica e Claro le attività mobili di Oi

Tim Brasil, la controllata del gruppo leader di tlc in Italia, si aggiudica con Telefonica Brasil e Claro le attività mobili di Oi, la terza più grande società di telecomunicazioni dell’America Latina. Il perfezionamento dell’operazione è atteso nel corso del 2021.

La sede di Tim a Rozzano (Milano) (Foto Ansa / Matteo Bazzi)

Il valore complessivo dell’operazione, riporta un comunicato, ammonta a 16,5 miliardi di reais (circa 2,7 miliardi di euro) a cui si aggiunge il corrispettivo offerto al Gruppo Oi, di circa 819 milioni di reais (circa 134 milioni di euro), come valore attuale netto dei contratti.

TIM Brasil parteciperà all’operazione con un investimento di circa 7,3 miliardi di reais (circa 1,2 miliardi di euro), da corrispondere al closing e 476 milioni di reais relativi alla quota di TIM Brasil nel valore attuale netto (NPV) dei contratti. Per il finanziamento dell’operazione si pensa di contare su cassa e debito locale.

Il piano d’acquisto prevede che TIM Brasil, Telefônica Brasil e Claro procedano al riparto degli asset mobili di Oi e dei clienti, delle radio-frequenze e dell’infrastruttura di accesso mobile.

In particolare, a TIM Brasil saranno assegnati circa 14,5 milioni di clienti (pari al 40% della customer base totale di UPI Ativos Móveis) e circa 49 MHz come media nazionale ponderata per popolazione (il 54% delle frequenze radio di UPI Ativos Móveis. Al pacchetto si aggiungono anche circa 7,2 mila siti di accesso mobile (pari al 49% dei siti di UPI Ativos Móveis).

Nell’ultima parte della nota, TIM conferma che l’operazione porterà valore non solo alla sua controllata in Brasile, ma anche a tutto il Gruppo e ai suoi azionisti perché permetterà di accelerare la crescita e aumentare l’efficienza operativa attraverso sinergie rilevanti. Dall’operazione sono attesi anche miglioramenti nella user-experience e nella qualità dei servizi offerti. Ci si aspettano, infine, benefici per tutto il settore delle Tlc in Sud America, che si rafforzerà in termini di capacità di investimento, innovazione tecnologica e competitività.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vaccarono via da Google per diventare ceo e dg di Multiversity con e per CVC

Vaccarono via da Google per diventare ceo e dg di Multiversity con e per CVC

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo