- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Gnn passa la mano a Sae. Nuovi direttori al Tirreno e alle testate emiliane

E’ previsto per oggi il closing dell’operazione [1] che darà vita a un nuovo gruppo editoriale formato da Tirreno, Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio e Nuova Ferrara. In campo la Sae (Sapere Aude Editori) , società nata per questo (presidente e amministratore delegato Alberto Leonardis) e Gedi News Network, società del gruppo Gedi, che così si alleggerisce di altre quattro testate dopo la cessione negli anni scorsi di Alto Adige / Trentino, Centro, Città di Salerno e l’affitto della Nuova Sardegna.

Maurizio Scanavino e Alberto Leonardis

In coincidenza con la firma dell’accordo Gedi – Sae, l’ingresso di nuovi direttori: Stefano Tamburini direttore del Tirreno e direttore editoriale del gruppo, e Giacomo Bedeschi direttore delle tre testate emiliane.

Tamburini ha salutato la nomina postando su Facebook una foto di fine anni Settanta con lui stesso nella redazione di Piombino del Tirreno: “In fondo da qui tutto è cominciato. Certe storie fanno giri larghi e poi alla fine…”.

Archeologia giornalistica – era il 1978 o il 1979 – redazione Il Tirreno a Piombino. In fondo da qui tutto è cominciato….

Pubblicato da Stefano Tamburini [2] su Lunedì 14 dicembre 2020 [3]

Nell’edizione odierna delle quattro testate, l’annuncio del passaggio di proprietà al gruppo Sae è stato comunicato in una nota dalla Gedi News Network con i ringraziamenti per “tutti i giornalisti della testata per il prezioso lavoro svolto in questi anni e augura loro un futuro professionale ricco di soddisfazioni”.
Particolari ringraziamenti sono stati rivolti anche ai quattro direttori uscenti – Luca Traini alla Nuova Ferrara, Roberta Giani alla Gazzetta di Modena, Stefano Scansani alla Gazzetta di Reggio e Fabrizio Brancoli al Tirreno “per l’impegno e la grande professionalità che hanno caratterizzato il mandato”.