Serie A: a gennaio definita l’operazione per ingresso dei fondi CVC-Advent-Fsi nella media company

Dovrebbe concretizzarsi a gennaio l’operazione per l’ingresso del consorzio di fondi d’investimento CVC-Advent-Fsi, pronto a pagare 1,65 miliardi per una quota del 10% della nuova media company della Lega Serie A per la gestione dei diritti tv e commerciali.

Paolo Dal Pino (Foto LaPresse – Alfredo Falcone)

In assemblea i club sono stati aggiornati sullo stato dell’operazione e, come si legge in una nota, “all’unanimità, riconoscendone l’impegnativo e incessante lavoro svolto nelle ultime settimane, hanno rinnovato il mandato al Comitato formato da Agnelli, Campoccia, De Laurentiis, Fenucci e Fienga e all’ad De Siervo di proseguire la negoziazione con il consorzio per definire tutti gli aspetti della trattativa entro la prima settimana del mese di gennaio”.

Si lavora in parallelo per risolvere la criticità legata alla ripartizione dei dividendi che questa operazione genererà per la Serie A negli anni, con i club di Serie B ovviamente parte interessata.

Venerdì l’assemblea si riunirà di nuovo, questa volta per varare il bando per i diritti tv nazionali del triennio 2021-24. L’obiettivo, nei prossimi mesi, è quello di mantenere o migliorare l’attuale valore di 1,4 miliardi a stagione. Gran parte dei ricavi finora sono stati garantiti da Sky, avversario della Lega di fronte al Tribunale di Milano nell’udienza del 22 dicembre sul mancato pagamento dell’ultima rata da 130 milioni da parte della pay tv. Non è escluso, ricorda Ansa, che la Lega nei prossimi mesi vari un canale proprio, strada adesso più semplice da seguire con un partner come i fondi di investimento.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Vaccarono via da Google per diventare ceo e dg di Multiversity con e per CVC

Vaccarono via da Google per diventare ceo e dg di Multiversity con e per CVC

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Musk: Tesla vicina al fallimento 7 volte ed è stato difficile trovare investitori, ma ora andiamo bene

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo

Colao: Innovazione è fondamentale, ce la faremo ma bisogna semplificare. Il Pnrr è debito, serve un lavoro di lungo periodo