Lega Serie A, accordo con Playstation 5 per recuperare i tifosi della generazione Z

Un accordo commerciale pensato anche per riavvicinare i protagonisti della Generazione Z al calcio. Negli ultimi anni si stanno susseguendo le analisi che segnalano la progressiva disaffezione dei più giovani allo sport più popolare del mondo. È nato in questo ambito l’accordo tra la Lega Serie A e la Sony per il ‘title sponsor’ di PlayStation 5 alla Supercoppa italiana tra Juventus e Napoli (vincitori dello scudetto contro detentori della Coppa Italia), che si disputerà il 20 gennaio al Mapei Stadium di Reggio Emilia. La partita si chiamerà PS5 Supercup, stabilendo un’associazione molto visibile tra la Supercoppa italiana e uno dei videogiochi più popolari al mondo, soprattutto nella fascia di età che va tra i 15 e i 25 anni, proprio quella dove si segnala il distacco principale rispetto al calcio.

Michele Ciccarese

Molto interessante la dinamica che ha portato all’accordo, curato per la Lega dal direttore marketing e commerciale Michele Ciccarese. I primi contatti sono nati dalla sponsorizzazione di PlayStation 5 al campionato di eSports della Serie A. Quindi un rapporto partito dalla console si è trasformato in un’intesa relativa a un trofeo giocato sul prato di uno stadio. È la dimostrazione di quali possono essere i percorsi che favoriscono l’incremento delle entrate economiche della Serie A in questa fase assolutamente nuova del calcio italiano. La Lega Serie A e Sony non svelano le cifre della sponsorizzazione. Dovrebbe trattarsi, secondo alcune indiscrezioni, di una cifra vicina ai 600mila euro.

Ma i benefici vanno al di là della somma. Da un lato, c’è la risonanza internazionale del legame con un marchio conosciuto in tutto il pianeta, come era già successo con Coca Cola per la scorsa edizione della Supercoppa italiana e per l’ultima finale della Coppa Italia (sono in corso le trattative anche per la prossima finale). Basta pensare al fatto che la PlayStation 5 sarà uno dei regali più ambiti dai ragazzi per Natale. Dall’altro lato, si apre la possibilità di sfruttare questo legame commerciale per raccontare la partita in modo innovativo, anche in questo caso per attrarre il pubblico più giovane. “Saranno svelate nelle prossime settimane le iniziative per coinvolgere il pubblico a casa attraverso le piattaforme gaming, social e digital, così da garantire un’esperienza a tutto tondo per i tifosi prima, durante e dopo la gara di PS5 Supercup”, si legge nel comunicato di Via Rosellini.

Significa che sono allo studio inquadrature nuove per la partita del 20 gennaio, che riproducano per gli spettatori a casa situazioni simili a quelle di un videogioco, incluse le rotazioni tipiche delle sfide alla console. Pure le grafiche saranno ispirate a questa logica. Tutto per offrire un prodotto moderno che possa attirare gli spettatori più giovani. Dalla console al campo e ritorno. Sono le esigenze del nuovo calcio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Superlega, incontro informale tra club di Serie A: presenti i vertici di Juve, Milan, Inter e Lazio

Superlega, incontro informale tra club di Serie A: presenti i vertici di Juve, Milan, Inter e Lazio

RTL 102.5 anche quest’anno è partner degli Internazionali BNL d’Italia

RTL 102.5 anche quest’anno è partner degli Internazionali BNL d’Italia

FedEx diventa Sponsor ufficiale della UEFA Champions League. Accordo per tre anni

FedEx diventa Sponsor ufficiale della UEFA Champions League. Accordo per tre anni