17 dicembre Potter batte Amadeus e Le Iene. Vola Del Debbio, bene Masterchef

Il posticipo del turno infrasettimanale di calcio della Serie A ha proposto Roma-Torino su Sky, mentre su SkyUno ha esordito la decima edizione di ‘Masterchef’. Giovedì televisivo denso, quello del 17 dicembre, con tante proposte croccanti anche sulle generaliste. In prima serata su Rai1 è andata in onda la finale di ‘Sanremo Giovani’ (senza Morgan, che ha litigato con Amadeus). Rai2 ha trasmesso il telefilm ‘9-1-1’ in tripla razione, mentre la terza rete il film in prima tv ‘Il sindaco del Rione Sanità’. Cologno ha proposto su Canale 5 la saga di ‘Harry Potter’, con il capitolo de ‘Il principe mezzosangue’ e ‘Le Iene’ su Italia 1, mentre ‘Dritto e Rovescio’ su Rete4 (con Luca Zaia ospite principale) si è confrontato con una puntata antologica di ‘Piazzapulita’ su La7.

La classifica delle varie trasmissioni in ordine di ascolti è stata la seguente.

Su Canale 5 ‘Harry Potter e Il principe mezzosangue’, con Daniel Radcliffe, Rupert Grint, Emma Watson, Tom Felton, ha avuto 2,277 milioni di spettatori ed il 12,3% (2,371 milioni e 11,5% il capitolo precedente).

Su Rai1 il capitolo finale di ‘Sanremo Giovani’, con Amadeus che ha colto l’occasione per annunciare quali sarebbero stati i big del Festival, ha ottenuto 1,878 milioni di spettatori ed il 10,2%.

Su Italia1 ‘Le Iene Show’, con alla conduzione Filippo Roma, Giulio Golia e Matteo Viviani, ha convinto 1,660 milioni di spettatori con il 9,5% (1,687 milioni di spettatori con il 9,2% sette giorni prima).

Su Rete4 ‘Dritto e Rovescio’, con Paolo Del Debbio alla conduzione, e tra gli ospiti Luca Zaia, Pietro Schenaldi, Alessia Rotta, Gaetano Pedullà, Silvia Sardone, Maurizio Gasparri, Annamaria Bernini, Giuseppe Cruciani, Gianluigi Paragone, Matteo Ricci, ha conquistato ben 1,374 milioni di spettatori e 7,3% di share (sette giorni prima a 1,068 milioni di spettatori e 5,5% di share).

Su La7 ‘Piazzapulita-La ricaduta’, con Corrado Formigli che ha proposto la rivisitazione antologica dei giorni della seconda ondata della pandemia, riproponendo alcuni servizi cult e Selvaggia Lucarelli e Filippo Santelli tra gli ospiti, ha totalizzato 1,220 milioni di spettatori e 5,3% (sette giorni prima 1,045 milioni spettatori e 4,5%).

Su Rai3 la pellicola in prima tv ‘Il sindaco del Rione Sanità’ con Francesco Di Leva, Massimiliano Gallo, Roberto De Francesco, Adriano Pantaleo, ha conseguito 1,179 milioni e 4,9%.

Su Rai2 il telefilm ‘9-1-1’ ha ottenuto 939mila spettatori e il 4,9% nella media dei tre episodi trasmessi.

Su SkyUno la prima puntata della decima edizione di Masterchef, con Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli giudici a 1,073  milioni di spettatori e il 4,2%, con il primo dei due episodi alla quota record di 1,2 milioni e 3,8% ed il secondo a 943mila e 4,6%.

Su Sky Roma-Torino ha avuto 646 mila spettatori e 2,4% di share.

 

Questi gli equilibri tra i talk dell’access. Gruber vola e vince su Palombelli e Moreno

Su La7 per ‘Otto e mezzo’, con Lilli Gruber alla conduzione, e tra gli ospiti Marco Travaglio, Carlo Calenda, Silvia Sciorilli Borrelli, 2,161 milioni e 7,9%.

Su Rete4 per ‘Stasera Italia’, con Barbara Palombelli alla conduzione, e Matteo Richetti, Danilo Toninelli, Augusto Minzolini, Aldo Cazzullo tra gli ospiti, 1,334 milioni e 5% di share e poi 1,234 milioni e 4,5%.

Su Rai2 per ‘Tg2 Post’ con Manuela Moreno alla conduzione e Luigi Marattin, Riccardo Molinari, Marco Antonellis, a 1,046 milioni e 3,8% di share.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Juve, Real e Barcellona replicano alla Uefa:  Superlega avrà luogo quando sarà riconosciuta

Juve, Real e Barcellona replicano alla Uefa: Superlega avrà luogo quando sarà riconosciuta

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa