Rai, Borioni e Laganà: siamo preoccupati per il piano esodi e il blocco del turnover nelle azioni di rientro economico

I consiglieri d’amministrazione della Rai, Rita Borioni e Riccardo Laganà affermano: “Ieri il CdA ha approvato un altro incentivo all’esodo rivolto a quadri, tecnici, impiegati, operai e giornalisti. Sono stati stanziati fino a 15 milioni di euro di copertura economica per consentire agli aventi diritti di uscire in modo incentivato dall’azienda. Abbiamo ripetutamente chiesto che la delibera venisse incardinata all’interno del piano di gestione e sviluppo risorse umane, secondo quanto previsto all’art.24 del contratto di servizio e che i benefici economici del piano esodi fossero inseriti in uno specifico fondo di accantonamento per iniziative prossime venture di investimenti su personale come nuove assunzioni e formazione professionale”.

Rita Borioni e Riccardo Laganà

“Siamo anche preoccupati – proseguono i consiglieri – per il blocco del turnover previsto nelle azioni di rientro economico del 2021 che possono creare, in ipotesi, ulteriori gravi insufficienze di personale nelle aree produttive già in sofferenza come comunicato in CdA da alcune direzioni e che in prospettiva possono far perdere competitività all’azienda e un incremento esponenziale del numero dei collaboratori esterni, aumento dei primi utilizzi e appalti”.

“Ci sembrava una proposta di buon senso, soprattutto per dare anche il segnale che l’azienda non sta solo smobilitando e facendo cassa, ma si sta rilanciando e investendo sul futuro. Tutto è stato come al solito drammaticamente ignorato e lasciato alle parole che voleranno via insieme all’attuale Cda in scadenza”, concludono la Borioni e Laganà.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Juve, Real e Barcellona replicano alla Uefa:  Superlega avrà luogo quando sarà riconosciuta

Juve, Real e Barcellona replicano alla Uefa: Superlega avrà luogo quando sarà riconosciuta

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Repubblica rivoluziona il lavoro in redazione. Dal 10 maggio spostato la mattina l’asse del giornale. Stop a “pigri automatismi”

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa

Superlega. Accordo tra Uefa e 9 club per il reintegro. Juve, Real Madrid e Barça deferiti. Ceferin: club hanno riconosciuto loro colpa