- Prima Comunicazione - https://www.primaonline.it -

Tokyo 2020: budget da 13 miliardi di euro. Pesano rinvii e misure anti Covid

Le Olimpiadi di Tokyo 2020, posticipate di un anno a causa della pandemia Covid-19, dovrebbero costare 1.644 miliardi di yen (13 miliardi di euro). Lo hanno annunciato gli organizzatori, sottolineando come il budget iniziale sia stato appesantito da rinvii e misure sanitarie.

Il nuovo budget prevede uno stanziamento di 294 miliardi di yen (2,3 miliardi di euro) in più rispetto al precedente e conferma le stime pubblicate all’inizio di dicembre, quando era stato quantificato il costo aggiuntivo.

Tokyo (Foto lapresse – AP Photo/Eugene Hoshiko)

La cifra renderebbe quelli di Tokyo 2020 i Giochi estivi più costosi della storia, davanti a quelli di Londra 2012 (12,2 miliardi di euro), secondo uno studio comparativo dell’Università di Oxford pubblicato a settembre. I Giochi invernali di Sochi 2014 manterrebbero il record assoluto con un costo stimato in 21,9 miliardi di dollari (17,9 miliardi di euro).

Gli organizzatori giapponesi hanno cercato di alleggerire il conto, immaginando Giochi meno grandiosi, con la riduzione del numero di biglietti gratuiti e del numero degli ospiti ufficiali, l’eliminazione di alcune cerimonie, alcuni risparmi su mascotte e fuochi d’artificio. Ma il rinvio ha causato un enorme problema logistico e finanziario, con nuove prenotazioni di posti, trasporti, proroga dei contratti per il personale del Comitato organizzatore e rinegoziazione degli accordi con gli sponsor. Il comitato organizzatore rimborserà anche 810 mila biglietti acquistati in Giappone, quasi un quinto dei posti venduti nel Paese. Le spese logistiche, comprese quelle di trasporto, sicurezza, comunicazione o marketing, ammontate ora a 731 miliardi di yen, con un balzo del 19% rispetto al budget precedente.