Premio Laurentum 2020, arrivato alla 34° edizione il riconoscimento dedicato alla poesia che valorizza e tutela la nostra cultura

Si è svolta pochi giorni fa la cerimonia di consegna del Premio Laurentum, la storica rassegna dedicata alla poesia, arrivata alla sua trentaquattresima edizione. Durante la cerimonia di premiazione, che quest’anno è stata studiata come un evento on line, nel rispetto delle disposizioni in materia di contenimento del Covid19, il Presidente della Giuria, Dott. Gianni Letta, consegnerà tutti i riconoscimenti più prestigiosi.


La Giuria del Premio Laurentum, composta da Angelo Bucarelli, Corrado Calabro’, Luca di Bartolomeo, Simona Izzo, Paolo Lagazzi, Davide Rondoni e Roberto Sergio (Direttore del Premio), ha deciso di attribuire il Premio Laurentum Edizione 2020 – “Alla Carriera” a Gigi Proietti, lo straordinario attore recentemente scomparso, volto storico della televisione e del teatro italiani, fra i più amati dal largo pubblico e maestro di generazioni di attori.
“Gigi Proietti, mattatore dal talento unico e dalla carriera costellata da successi indimenticabili, – è il commento di Giovanni Tarquini, Presidente del Centro Culturale Laurentum –ha dedicato la propria vita a diffondere in maniera trasversale la cultura con leggerezza, ironia e maestria ed a formare con generosità giovani allievi, rappresentando in televisione un esempio eccelso di servizio pubblico di qualità e nel mondo del teatro una vera e propria Istituzione .”
Il Centro Culturale Laurentum ha inoltre decretato di assegnare il Premio “I Valori della Cultura 2020” a Walter Veltroni. “In questo caso –aggiunge Roberto Sergio, Direttore del Premio Laurentum – abbiamo inteso dare un riconoscimento all’enorme ed appassionato impegno profuso con intelligenza a favore della cultura e del progresso civile attraverso la sua attività politica, giornalistica, di scrittore e regista”.
Del XXXIV Premio per la poesia sarà insignito Giuseppe Conte, scrittore, poeta, librettista, drammaturgo, traduttore e critico letterario di chiara fama, mentre il X Premio Dante Alighieri, che nasce da un’idea dell’insigne poeta e giurato del Premio Laurentum per la poesia, Davide Rondoni, andrà oltreoceano ad un illustre artista straniero, lo statunitense Charles Wright, un colosso a livello internazionale, noto per la sua attività di poeta, accademico (professore presso l’Università della Virginia) e traduttore, covincitore, tra l’altro, del National Book Award nel 1983, vincitore del Ruth Lilly Poetry Prize nel 1993 e del Premio Pulitzer per la poesia nel 1998, nonché Cancelliere dell’Academy of American Poets.
Il Presidente della Giuria del Premio Laurentum, Dott. Gianni Letta, consegnerà il Premio Laurentum Speciale – Edizione 2020 a Rosario Fiorello. “Con questo riconoscimento” – ha commentato Roberto Sergio –“ si è voluto premiare un artista poliedrico e di eccezionale caratura, per la sua capacità di reinventarsi incessantemente e di reinventare tecniche e linguaggi di comunicazione, creando nuovi format che, attraverso la contaminazione ed integrazione fra Mezzi di comunicazione classici, Rete e Social Media, gli consentono di riscuotere un successo trasversale presso tutti i target di pubblico e di essere al contempo un idolo dei segmenti più difficili da conquistare, quelli giovanili. A Fiore bisogna inoltre riconoscere la sua umanità fuori dal comune, che lo porta nel lavoro a coinvolgere e saper valorizzare altri artisti e colleghi con un effetto moltiplicatore di eccellenze, senza trascurare poi l’enorme merito di essere riuscito a regalare sorrisi e buonumore agli italiani anche nei momenti più duri e cupi dell’attuale pandemia”.
Infine un Premio Speciale consegnato a Martina Benedetti, infermiera simbolo della straordinaria lotta dell’intero mondo sanitario contro il nemico del Covid19 “per premiare, attraverso di lei”, – recita la motivazione – “lo spirito di sacrificio, l’abnegazione, la concezione della medicina come missione al servizio dei malati di tutto il personale medico e paramedico, che nelle due ondate pandemiche in Italia si è distinto per coraggio estremo, dedizione ed altruismo, affrontando non solo il rischio della morte, la prostrazione fisico-psicologica ma anche il dissenso e talora addirittura il vituperio negazionista”.
“La storia culturale del nostro Paese è fatta anche e soprattutto dalle idee e dalle parole con le quali i grandi autori sono stati capaci di tradurre le loro emozioni in versi e di trasmettercele nel tempo. Da oltre trent’anni il Premio Laurentum individua quelle personalità che con la loro creatività e la loro sensibilità lasciano un segno nella nostra vita, attraverso i più diversi canali di comunicazione. SIAE – dichiara il Direttore Generale Gaetano Blandini – è da sempre con piacere e convinzione dalla parte di chi sa tributare il giusto valore al mestiere dell’autore, e dare spazio e tempo a chi con le parole sa farci sognare”.
Fra i premiati di spicco delle passate edizioni, citiamo: Raffaele La Capria , Antonello Venditti , Michele Placido, Maria Luisa Spaziani, Pippo Baudo, Antonio Paolucci, Davide Rondoni, Lina Wertmuller, Enrico Malato, Doriana Mandrelli e Massimiliano Fuksas, Renzo Arbore, Vincenzo Scotti, Giovanni Minoli (per la sezione “Premio I Valori della Cultura”); Ennio Morricone, Ettore Bernabei, Giorgio Albertazzi, Sergio Zavoli, Adriana Asti, Giorgio Forattini, Carla Fendi, Mariangela Melato e Piero Angela (per la sezione “Premio alla Carriera); la Senatrice Liliana Segre e lo scrittore Marco Buticchi (nella sezione “Premio Laurentum Speciale”).
Il Premio ha ottenuto fino ad oggi importanti riconoscimenti istituzionali: le Medaglie del Presidente della Repubblica, le Medaglie del Presidente del Senato e della Camera dei Deputati, oltre che il patrocinio di numerose istituzioni ed enti, tra i quali: la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero per i Beni e le Attività culturali, la Regione Lazio, la Provincia di Roma, il Comune di Roma Assessorato alle politiche culturali, il IX Municipio (ex XII), Camera di Commercio di Roma, Federlazio, la Conferenza dei rettori delle università italiane, l’Accademia della Crusca, l’Università Tor Vergata – Facoltà di Lettere, la Libera Università Santissima Assunta (Lumsa) – Facoltà di Lettere, l’Associazione Roma Caput Mundi, l’Istituto Luce e Zetema.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cresce la compra-vendita di finti green pass su Telegram. Prezzi raddoppiati negli Usa

Cresce la compra-vendita di finti green pass su Telegram. Prezzi raddoppiati negli Usa

<strong> 19 settembre </strong> Serata azzurra. Italia-Slovenia 15,8%, cala Papi, male Cattelan. Juve-Milan 3,8% (Auditel)

19 settembre Serata azzurra. Italia-Slovenia 15,8%, cala Papi, male Cattelan. Juve-Milan 3,8% (Auditel)

Tria: forte slancio per l’Italia se gli investimenti pubblici del Next Generation Eu traineranno quelli privati

Tria: forte slancio per l’Italia se gli investimenti pubblici del Next Generation Eu traineranno quelli privati