Le partite del Campobasso sbarcano negli Usa in diretta tv. Accordo con Italian Football Tv per diffondere il brand oltreoceano

Il Campobasso, che milita in Serie D, è partito alla conquista degli Stati Uniti. La società del nuovo proprietario, il giovane italoamericano Matt Rizzetta, ha annunciato l’accordo con Italian Football Tv per diffondere il brand della società molisana sul mercato nord americano. Il canale tv, fondato da due giovani producer di Brooklyn, Marco Messina e Mike Kantaris, e che ha più di 90 mila followers su Twitter, 120 mila su Instagram, e ha registrato 50 milioni di interazioni social in un mese e 6,6 milioni di visualizzazioni su YouTube, produrrà contenuti esclusivi per promuovere i colori rossoblù della squadra.

Giocatori del Campobasso (Foto profilo della pagina Facebook della società di calcio)

L’accordo, riporta l’agenzia Agi, durerà almeno fino al 2023 e prevede dirette, programmi tv e web, merchandising e promozioni esclusive per i tifosi. E’ il primo passo di Rizzetta, 38 anni, fondatore dell’agenzia di comunicazione e pubbliche relazioni con sede a New York, la North Sixth Group, che in pochi anni è diventata una delle cinquanta agenzie più potenti e innovative d’America. Obiettivo del giovane italoamericano è rilanciare il Campobasso e introdurre un nuovo modo di promuovere il calcio, rispettando la tradizione locale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Paolo Dal Pino rieletto presidente Lega Serie A. Per lui 14 voti a favore e 6 schede nulle

Paolo Dal Pino rieletto presidente Lega Serie A. Per lui 14 voti a favore e 6 schede nulle

OIES presenta il ‘Manifesto Legale Esports’, documento con proposte di regolamentazione e analisi del gaming competitivo

OIES presenta il ‘Manifesto Legale Esports’, documento con proposte di regolamentazione e analisi del gaming competitivo

Eurosport firma una nuova partnership con UCI per completare l’offerta di ciclismo sui propri canali

Eurosport firma una nuova partnership con UCI per completare l’offerta di ciclismo sui propri canali