Domizia De Rosa lascia Warnermedia

Domizia De Rosa, Executive Director Television Distribution di Warner Bros. Entertainment Italia, lascia la major. L’annuncio arriva direttamente da Barbara Salabè, Country Manager di WarnerMedia Italia, Spagna e Portogallo: “Domizia rappresenta l’emblema di una brillante carriera nella Warner Bros. TV Distribution. Entra in Warner Bros. nel 1995 e lascia WarnerMedia 25 anni dopo come Executive Director, avendo contribuito con successo a numerosi accordi televisivi.

Domizia De Rosa

Domizia ha una profonda conoscenza del mercato televisivo italiano, dell’evoluzione tecnologica e commerciale dei vari servizi, piattaforme, offerte ai consumatori e della transizione dalle trasmissioni lineari fino al modello ibrido che poggia sui servizi on demand.
Domizia è inoltre una delle più riconosciute executive del mercato quando si parla di contenuti, siano essi di WarnerMedia o di qualsiasi altro distributore. La sua passione per i contenuti siano essi film, serie tv o documentari, le ha consentito di essere un’eccezionale sales executive, dando un inestimabile contributo alla crescita del business di WarnerMedia in Italia”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nasce Gedi Watch, magazine digitale che racconta storie, personaggi e territori. E con lui al via le dirette web Gedi Watch Live

Nasce Gedi Watch, magazine digitale che racconta storie, personaggi e territori. E con lui al via le dirette web Gedi Watch Live

Pirateria online. Mediaset vince causa contro Dailymotion (Vivendi) e Veoh. Risarcimento milionario. “Tutelato il lavoro degli editori”

Pirateria online. Mediaset vince causa contro Dailymotion (Vivendi) e Veoh. Risarcimento milionario. “Tutelato il lavoro degli editori”

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..

Lega Serie A, la spartizione politica che quasi faceva saltare l’operazione fondi. Le manovre di Lotito e l’attesa per Dal Pino. E via Rosellini..