In Italia nel 2020 l’e-commerce ha superato i 30 miliardi di volume d’affari. Bain & Company: Trend inarrestabile

Condividi

Con oltre 30 miliardi di euro di volume d’affari nel 2020, il commercio elettronico in Italia “è un trend “forzatamente accelerato nel 2020, causa Covid, che continuerà nei prossimi anni”, ed è “inarrestabile”, secondo il managing director Bain & Company per l’Italia, Roberto Prioreschi. Prioreschi indica la previsione di un raddoppio dell’ecommerce per i prodotti di moda e lusso nel 2025 rispetto ai volumi di acquisti attuali, nel corso di un’intervista ANSA Incontra.

Nel 2020, i settori più abituati all’e-commerce come l’editoria o l’abbigliamento sono cresciuti nell’ordine del 15-20% mentre in settori come il food, che partivano più lontani dal commercio elettronico, l’incremento nel 2020 è stato di oltre il 60-70%.

“C’è stata una spinta molto forte – spiega il responsabile della società di consulenza strategica – bilanciata in negativo da alcuni servizi come i viaggi e il turismo, con numeri negativi, rispetto al 2019, nell’ordine del 50-60%”.