Boom per l’app di news Upday. Nel 2020 +32% di traffico rispetto all’anno precedente. Italiani si informano nel tardo pomeriggio

Venticinque milioni di persone ogni giorno utilizzano Upday, la piattaforma online di news sviluppata da Axel Springer, gruppo editoriale tedesco. Secondo un’analisi dei dati, condotta dalla stessa app di notizie, nell’anno del coronavirus il numero delle sessioni mensili è aumentato del 32 % rispetto al 2019.

Upday logo

Upday, riporta un comunicato, ha analizzato gli argomenti più letti e le categorie scelte dai lettori in 5 Paesi europei: Italia, Germania, Francia, Spagna e Gran Bretagna.

In media più di 7 milioni di utenti hanno visitato Upday ogni giorno, con un aumento del 16 % rispetto al 2019. Il 16 marzo 2020 è stato il giorno del primo picco della pandemia: oltre 11 milioni di persone hanno utilizzato l’app per informarsi. Il tempo di permanenza sull’app è cresciuto del 20% nel 2020 rispetto all’anno precedente. Nel 2020 Upday ha portato quasi 4 miliardi di visite sui siti web degli editori.
Il 90% dei lettori di UPDAY, secondo un sondaggio interno, sostiene che l’app di notizie rappresenti una delle più importanti fonti di informazione sulla pandemia. Per la metà degli utenti è la principale fonte di informazione.

A eccezione di Germania e Paesi scandinavi, i lettori di Upday utilizzano l’app soprattutto nella parte
centrale della giornata. Nell’anno del coronavirus il traffico sull’app si è distribuito nell’arco di tutta la
giornata. Ma gli orari di picco cambiano da Paese a Paese. I tedeschi sono i primi a collegarsi ad
Upday la mattina: 10% dei lettori prima delle 8. In Spagna questo dato è sceso ben al di sotto del 4%,
in Italia e Gran Bretagna intorno al 6% e in Francia sotto al 7%. Gli italiani preferiscono invece leggere
le notizie tra le 17 e le 18 (quasi il 16% delle sessioni). I britannici tra le 16 e le 17. Gli spagnoli sono
particolarmente attivi dopo le 18 (40% delle sessioni).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Endemol Shine Italy cede le quote di maggioranza in Yam112003 ai manager Corbetta (ceo), Bianchi, Pianca e Tousco

Endemol Shine Italy cede le quote di maggioranza in Yam112003 ai manager Corbetta (ceo), Bianchi, Pianca e Tousco

Chiesa sempre più social: una parrocchia su due ha Facebook; WhatsApp e Telegram i più gettonati per parlare ai fedeli

Chiesa sempre più social: una parrocchia su due ha Facebook; WhatsApp e Telegram i più gettonati per parlare ai fedeli

Nessuna censura per Osho, Facebook riattiva la pagina satirica. Federico Palmaroli: equivoco sul soprannome

Nessuna censura per Osho, Facebook riattiva la pagina satirica. Federico Palmaroli: equivoco sul soprannome