Il Cda Rai approva il budget 2021. “Rilevanti interventi di razionalizzazione dei costi”

Il Cda della Rai approva il budget 2021 a maggioranza. Sono due, infatti, i consiglieri che esprimo un netto dissenso votando contro e cioè Riccardo Laganà e Rita Borioni.

“Manca un piano serio di rilancio, razionalizzazione e riorganizzazione. Ci sono solo significativi tagli a voci dello stipendio dei lavoratori e riduzioni dei budget delle reti e della radio. Nessuna prospettiva di sviluppo”, commentano all’Adnkronos Borioni e Laganà.

Fabrizio Salini (foto Ansa)

Fabrizio Salini (foto Ansa)

Secondo quanto illustrato dall’AD Fabrizio Salini. – riporta una nota di Viale Mazzini –  nel difficile contesto della pandemia da Covid-19, il Budget 2021, proseguendo e intensificando quanto già attivato nel corso del 2020, prevede rilevanti interventi di razionalizzazione dei costi operativi per circa 70 milioni di Euro. Complessivamente, nel biennio 2020–2021, Rai prevede di conseguire circa 180 milioni di saving. Considerando anche i positivi effetti della riforma delle modalità di assegnazione a Rai del canone di abbonamento, il risultato netto di Budget 2021 (-57 milioni di euro) è in miglioramento rispetto al Budget 2020.
La gestione per l’esercizio 2021 risente inevitabilmente degli effetti della pandemia, che si riflette su prospettive di ricavi pubblicitari e commerciali che, seppur in crescita rispetto all’esercizio 2020, risultano ampiamente inferiori se confrontate con le stime del Piano Industriale 2019-2021. Allo stesso tempo, il rinvio al 2021 dei cosiddetti Grandi Eventi Sportivi (Campionato Europeo di Calcio e Olimpiadi estive di Tokyo) e dei relativi costi condiziona significativamente la gestione del prossimo esercizio.
La posizione finanziaria netta 2021, grazie agli interventi sulla gestione operativa, è stimata in riduzione di oltre 180 milioni di Euro rispetto alle tendenze inerziali e in lieve miglioramento rispetto al Piano Industriale 2019–2021 che ovviamente non considerava i negativi impatti della pandemia sulla gestione. Nonostante le tensioni delle variabili economico–finanziarie, il Budget 2021 conferma tra i propri obiettivi la salvaguardia della competitività dell’offerta multipiattaforma, l’accelerazione del processo di sviluppo tecnologico e l’implementazione delle nuove attività previste dal Contratto di Servizio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

Insulti sui social? Può scattare la diffamazione aggravata e si rischia fino a 3 anni di carcere

<strong> Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio </strong> Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

Venerdì 15 e Sabato 16 gennaio Mannoia e De Filippi siglano il pari tra Rai e Mediaset

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE di Audiweb. A novembre Corriere della Sera ancora primo davanti a Repubblica. Terzo è il Fatto Quotidiano