Comunicazione di impresa/ Il 2021 inaugura il Premio Ascai Media Awards

Ascai, Associazione per lo sviluppo della comunicazione aziendale in Italia, apre il 2021 con l’istituzione del Premio Ascai Media Awards, destinato agli house organ in formato cartaceo, digitale e social delle aziende (associate, ma anche non). Obiettivo della nuova iniziativa è accendere un faro su questo comparto editoriale, individuarne le eccellenze sia sotto il profilo di impostazione e di messaggio – con un occhio alle nuove tendenze in atto nel settore -, sia sotto il profilo grafico e artistico.

“Vogliamo aprire alla conoscenza di questo interessante mondo della pubblicistica aziendale, nato nel nostro Paese poco più di un secolo fa, nel 1895 con un quadrimestrale della ditta Olearia P. Sasso di Oneglia, ma che negli ultimi 30 anni ha vissuto un’evoluzione travolgente, con una trasformazione frenetica, a volte scomposta, di format, contenuti e linguaggi” spiega il presidente Ascai, Maurizio Incletolli.

Le iscrizioni sono aperte fino al 30 aprile prossimo. Maggiori informazioni sull’iniziativa e sulle modalità di partecipazione si trovano sul sito Ascai (info@ascai.it). Al Premio è abbinata la realizzazione di una Rassegna online con tutte le pubblicazioni (house organ, newsletter, e-magazine, app e social media) partecipanti al concorso, con immagini e schede descrittive.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 26 e Sabato 27 febbraio </strong> Carlucci saluta Signorini. De Filippi mette in riga Ottilie Faber-Castell

Venerdì 26 e Sabato 27 febbraio Carlucci saluta Signorini. De Filippi mette in riga Ottilie Faber-Castell

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio.  Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio. Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)