Stellantis debutta in Borsa. Elkann: traguardo storico, costruiremo qualcosa di grande. Tavares: ci sentiamo forti e fiduciosi

Il presidente e il ceo di Stellantis, John Elkann e Carlo Tavares hanno partecipato alla cerimonia della campanella che ha segnato il debutto di Stellantis sulle borse di Milano e Parigi. ”Siamo molto orgogliosi di essere giunti a questo momento, il primo giorno di contrattazioni delle azioni Stellantis, che segna un nuovo inizio per una grande compagnia che sta muovendo i suoi primi passi per un risultato davvero storico per tutti i nostri collaboratori”, ha detto il presidente Elkann ricordando che ”Stellantis rappresenta una straordinaria opportunità in questa nuova era così impegnativa e al tempo stesso estremamente stimolante ed entusiasmante, in cui il nostro comparto è chiamato ad affrontare cambiamenti profondi”.

John Elkann (Foto ANSA)

”Stellantis inizia oggi il proprio cammino essendo già uno dei principali protagonisti nel campo della mobilità: un gruppo capace di vantare un ricco patrimonio industriale, che affonda le proprie radici in oltre 200 anni di attività e che comprende molti dei marchi più prestigiosi del nostro settore. Un patrimonio straordinario. E, al tempo stesso, una rampa di lancio”, ha chiosato Elkann.

”Possediamo le dimensioni, le risorse, la diversità e il know-how necessari per cogliere con successo le opportunità offerte dalla nuova era dei trasporti”, ha aggiunto sottolineando che ”la nostra aspirazione è quella di costruire qualcosa di unico e di grande offrendo ai nostri clienti veicoli e servizi per la mobilità originali, sicuri, pratici, innovativi e sostenibili. Questo nuovo, entusiasmante viaggio inizia oggi, per tutti i nostri stakeholder, inclusi i nostri importanti investitori, individuali e istituzionali, in tutto il mondo”.

Carlos Tavares

“Il focus dal primo giorno sarà la creazione di valore che sarà il risultato dell’implementazione delle sinergie e la realizzazione di quelle sinergie aumenterà sensibilmente la competitività del gruppo nei confronti dei concorrenti”, ha detto Carlos Tavares, chief executive officer di Stellantis.

”Oggi è un grande giorno, il giorno in cui Stellantis nasce e io sono orgoglioso di nostri dipendenti e il management è totalmente impegnato nella creazione di valore che è incorporata nella fusione tra Fca e Psa, prosegue Tavares.

”Oltre il 99% dei nostri investitori ci ha dato fiducia e oggi ci sentiamo forti e fiduciosi  i management di Fca e Psa hanno dimostrato entrambi capacità nel portare a termine i loro piani e abbiamo una visione chiara di ciò che dobbiamo fare per portare al termine il lavoro e questa sarà la nostra priorità”, ha concluso il ceo.

Quella tra Fca e Psa è stata “un’operazione necessaria, speriamo di vincere insieme ai lavoratori la sfida. Abbiamo chiesto un confronto su piano industriale e occupazione a Tavares, mentre sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici scaduto da oltre un anno stiamo lavorando per una soluzione positiva, speriamo entro il prossimo mese. Il contratto rappresenta in questa fase un vaccino sociale”. Lo ha detto il segretario generale della Fim Cisl Roberto Benaglia, intervenendo nel corso della trasmissione Uno Mattina su Rai 1.

“E’ un onore dare il benvenuto a Stellantis su Euronext Parigi. Il gruppo è nato dalla fusione di due grandi imprese familiari: Psa e Fca, le cui radici risalgono alla nascita dell’automobile alla fine del diciannovesimo secolo. Stellantis diventa il quarto produttore al mondo di auto, ma questa partnership è anche un grande esempio di come l’Europa può dar vita ad attori globali e competitivi”. Lo ha detto Stephane Boujnah, ceo di Euronext, nel corso della cerimonia del debutto di Stellantis alla Borsa di Parigi.

“Con le sue capacità sono certo che Stellantis sarà in grado di affrontare le sfide ambientali e tecnologiche del settore della mobilità del futuro. Si apre un nuovo capitolo nella storia dell’industria dell’automobile” e il nuovo gruppo, ha concluso, “rafforza la posizione dell’Europa in questa industria”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 26 e Sabato 27 febbraio </strong> Carlucci saluta Signorini. De Filippi mette in riga Ottilie Faber-Castell

Venerdì 26 e Sabato 27 febbraio Carlucci saluta Signorini. De Filippi mette in riga Ottilie Faber-Castell

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio.  Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio. Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)