Breton: UE e USA dovrebbero collaborare per stabilire le nuove regole dello spazio digitale, i singoli governi non decideranno

“Come alleati del mondo libero, l’Unione Europea e gli Stati Uniti dovrebbero lavorare a stretto contatto per un approccio internazionale coerente” per stabilire le nuove regole dello spazio digitale. Lo ha detto il commissario Ue per il Mercato interno, Thierry Breton, nel corso di un’intervista alla Cnn.

Thierry Breton (Foto Ansa – EPA/OLIVIER HOSLET / POOL)

Dopo la decisione di bandire il presidente americano Donald Trump dalle proprie piattaforme, riporta Ansa, “i social media dovranno occuparsi di ciò che accade sulle loro piattaforme”, ha detto Breton, ricordando le proposte di riforma del digitale avanzate dalla Commissione Ue nel Digital Services Act e nel Digital Markets Act. “Sappiamo cosa sta succedendo in Russia o in Cina, ecco perché Ue e Usa devono essere sempre più vicini”, ha proseguito Breton, chiarendo che “non saranno i governi singoli ad essere autorizzati a decidere cosa si può fare” online, bensì servirà “una legge verticale specifica e sotto lo stretto controllo del Parlamento, in altre parole, del popolo”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nicola Lillo da Cdp a Plazzo Chigi nel team di Giugliano per la comunicazione e i rapporti con la stampa estera

Nicola Lillo da Cdp a Plazzo Chigi nel team di Giugliano per la comunicazione e i rapporti con la stampa estera

Comincia male l’anno per la pubblicità sulla stampa, gennaio -18,8%. Fcp: quotidiani -14,9%, settimanali -19%, mensili -42,8%

Comincia male l’anno per la pubblicità sulla stampa, gennaio -18,8%. Fcp: quotidiani -14,9%, settimanali -19%, mensili -42,8%

La rivoluzione per le donne che Papa Francesco sta portando avanti all’interno della Chiesa

La rivoluzione per le donne che Papa Francesco sta portando avanti all’interno della Chiesa