Papadimitriou lascia le cariche di direttore generale e co-ceo di Pirelli, ma resta nel Cda. Tronchetti Provera: Valutiamo nuovi investimenti insieme

Condividi

Angelos Papadimitriou, entrato circa 6 mesi fa nel gruppo Pirelli e visto come il possibile successore di Marco Tronchetti Provera, lascia le cariche di direttore generale e co-ceo e resta in cda e nel comitato strategie. L’ingegnere “ha condiviso l’intenzione di voler valutare un proprio percorso con leve imprenditoriali”. “Ho avviato preliminari colloqui per valutare a livello di Camfin lo sviluppo insieme di nuove iniziative di investimento” aggiunge il ceo Marco Tronchetti Provera.

Angelos Papadimitriou (Foto da sito Corporate.pirelli.com)

Come riporta Ansa, il cda di Pirelli si riunirà nei prossimi giorni per esaminare la risoluzione del rapporto con Papadimitriou e nel frattempo Marco Tronchetti Provera, che assume ad interim la responsabilità della direzione generale co-ceo, ha comunicato “l’intenzione di avviare da subito il processo per individuare una figura sul mercato che possa supportare l’execution del prossimo Piano Strategico, con una valorizzazione del management interno”.

Marco Tronchetti Provera (Foto ANSA / CIRO FUSCO)

“Papadimitriou ha confermato le positive caratteristiche personali e le ottime competenze professionali che avevano portato al suo ingresso in Pirelli – sottolinea Tronchetti. “Continuerò a rimanere vicino a Pirelli mantenendo il mio ruolo in Consiglio di Amministrazione e nel Comitato Strategie – ha detto Papadimitriou -. In questi mesi ho inoltre sviluppato una positiva relazione personale e professionale con il dottor Tronchetti, con il quale abbiamo avviato preliminari colloqui per valutare insieme lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali”.