International Airways Group riallinea i consulenti

Condividi

Effetto pandemia ma non solo. Gara marketing e comunicazione globale ad ampio respiro per IAG, azienda chiave del settore internazionale del turismo e dei voli. La prospettiva è quella di avere definito tutti i processi e trovato il nuovo assetto entro il primo trimestre del 2022. E’ entro quella scadenza, infatti, che scadono gli accordi in corso di creatività, media e produzione di International Airways Group, il gruppo a cui fa capo British Airways, ma che dispone anche dei brand Vueling e Iberia, nonché Aer Lingus e Level.

Un portavoce dell’azienda ha dichiarato alla stampa internazionale di settore che era venuto il momento di rivedere tutto l’impianto attuale. Nel maggio del 2017 British Airways aveva assegnato a WPP, la creatività, i social e la produzione. Carat invece nello stesso periodo aveva ottenuto il global media planning & buying di Iberia e si era aggiudicata anche il media online e offline di Vueling. I passeggeri di International Airways Group sono calati del 71,4% nei primi nove mesi del 2020. E così l’azienda pensa di integrare di più creatività, media e produzione e fare ricorso ad un bouquet di partner più ‘allineato’.