Capitale Italiana della Cultura 2024, al via il concorso per la realizzazione del logo di candidatura di Saluzzo e Terre del Monviso

È riservato ai creativi under 28 il concorso di idee per la realizzazione del logo di candidatura di Saluzzo e Terre del Monviso a Capitale Italiana della Cultura 2024.

Foto sito Saluzzo Monviso 2024

Il logo – simbolo/logotipo a cui dovrà essere affiancato un payoff – dovrà esprimere e rappresentare, riporta un comunicato, in modo semplice, diretto ed immediato gli elementi fondamentali della visione strategica della candidatura e allo stesso tempo comunicare un territorio vasto, quale è Saluzzo e l’intero sistema delle valli occitane e delle terre del Monviso.

Saluzzo con le Terre del Monviso è, infatti, il primo territorio alpino candidato a Capitale Italiana della Cultura 2024. L’antica capitale del Marchesato, a cavallo tra Italia e Francia, vuole accendere in particolare i riflettori sulla montagna, intesa non solo come meta di svago e loisir, ma come luogo di innovazione e cultura, dalle tante vocazioni e opportunità soprattutto per i giovani. Proprio la scelta di assegnare ai creativi under 28, attraverso un concorso di idee, la realizzazione del logo, vuole sottolineare i valori chiave della candidatura basata sulla condivisione ed inclusione, sulla partecipazione e sulla promozione dell’innovazione e dell’imprenditorialità nei settori culturali e creativi. Il logo dovrà contribuire a creare una identità visiva rappresentativa dell’intero territorio, valorizzando l’importante patrimonio ambientale, culturale, produttivo ed evidenziando allo stesso tempo il carattere innovativo e laboratoriale apportato dal percorso di candidatura.

Il concorso di idee è indetto dal Comune di Saluzzo anche per conto dei sostenitori della candidatura di Saluzzo e Terre del Monviso a Capitale Italiana della Cultura 2024. La partecipazione è gratuita e riservata esclusivamente agli under 28 (singolo o mediante riunione in gruppi di singoli sempre under 28). Ogni partecipante potrà inviare una sola proposta progettuale rappresentando il logotipo sia a colori e sia in bianco e nero, una versione accompagnata dal payoff e alcune applicazioni e/o visualizzazioni (massimo 6, formato .jpg o .pdf) in contesti e situazioni differenti che ne valorizzino la qualità e ne facciano comprendere la dimensione sistemica.

Ciascun progetto, accompagnato da un file (.word) di una cartella (max 2.500 battute, spazi inclusi) con la descrizione del lavoro e il percorso progettuale, dovrà essere inviato esclusivamente tramite pec all’indirizzo protocollo@pec.comune.saluzzo.cn.it entro e non oltre le ore 12.00 di lunedì 15 febbraio 2021. L’oggetto della pec dovrà essere “LOGO Candidatura Saluzzo e Terres del Monviso a Capitale Italiana della Cultura 2024”. Le proposte pervenute saranno valutate da una giuria tecnica composta da 5 esperti provenienti dal mondo universitario, del design e del management culturale, il cui giudizio sarà insindacabile. Sei gli elementi di valutazione: originalità, memorabilità e riconoscibilità, coerenza, adeguatezza, semplicità, duttilità. Al vincitore verrà corrisposto un premio in denaro di 2.024 euro lordi.

Il bando e gli allegati saranno pubblicati sul sito web www.comune.saluzzo.cn.it e www.saluzzomonviso2024.it Eventuali quesiti sul bando potranno essere indirizzati all’indirizzo info@saluzzomonviso2024.it entro l’8 febbraio 2021.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Nessun dorma, si accendono le ‘Notti bianche del cinema’, con maratone non stop di film e incontri

Nessun dorma, si accendono le ‘Notti bianche del cinema’, con maratone non stop di film e incontri

Alpitour e Radio Italia ancora insieme

Alpitour e Radio Italia ancora insieme

Al via i corsi di giornalismo ambientale di Eco-Media Academy

Al via i corsi di giornalismo ambientale di Eco-Media Academy