‘Tg Giovani’, un nuovo telegiornale per i ragazzi della Generazione Z

Obiettivo Z. È ai ragazzi di questa generazione, nati a cavallo del Millennio, che parla il nuovo Tg Giovani.

Il telegiornale, che avrà cadenza settimanale, ha debuttato ieri, voluto da ScuolaZoo e Italpress.
Nel primo numero, vaccini e paure, testimonianze dei ragazzi (il 70% si dichiara sì vax) e interventi di esperti. In un mix di linguaggi e di temi scelto per conquistare un pubblico che – come dice Gaspare Borsellino, direttore di Italpress – “non si avvicinerebbe mai a un’agenzia di stampa o a un media tradizionale, molto vecchio e ingessato”.

ScuolaZoo fa parte della holding OneDay ed è un media brand che si rivolge ai ragazzi della Generazione Z, quelli che si collocano fra i Millennial degli anni ’80 – inizio ’90 e gli Alfa (i bimbi nati dal 2010). Spiega il suo direttore editoriale, Francesco Marinelli: “Il nostro obiettivo è creare un ponte fra giovani e adulti. Noi dialoghiamo quotidianamente con oltre 10 milioni di ragazze e ragazzi di tutta Italia, e parlano con noi perché ne comprendiamo i linguaggi, perché siamo il loro punto di riferimento e perché sanno che con le nostre attività ci facciamo portavoce dell’intera generazione”. Il “ponte” si avvale inoltre delle continue ricerche  con cui OneDay studia abitudini, desideri, comportamenti di questo target.

 

Gaspare Borsellino

Il Tg Giovani viene distribuito sulle oltre 100 emittenti tv di tutta Italia e siti Internet di Italpress, e – anticipa Borsellino – “fa parte di un progetto più ampio che vedrà crescere la nostra produzione multimediale anche nei mesi a venire”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Forte preoccupazione in Sky per l’accordo Tim-Dazn. Ibarra scrive alla Lega Serie A: verificare criticità concorrenziali e di compatibilità

Forte preoccupazione in Sky per l’accordo Tim-Dazn. Ibarra scrive alla Lega Serie A: verificare criticità concorrenziali e di compatibilità

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa