Walter Mariotti è il nuovo direttore di Meridiani (Editoriale Doumus)

Condividi

Nuova nomina a Editoriale Domus. Walter Mariotti, già direttore editoriale di Domus e di Meridiani Cammini, assume anche la direzione del periodico Meridiani.

“Curiosità ed entusiasmo” – si legge nel comunicato della casa editrice – sono parole chiave nella costruzione del nuovo Meridiani firmato Mariotti. Un giornale (bimestrale) che prende atto della fase di globalizzazione dove si pensa che tutto sia già stato visto e visitato, proponendo un punto di vista nuovo. Il viaggio quindi viene inteso non solo come esperienza ma come capacità di superare confini reali, immaginari e soprattutto gli stereotipi, imparando a guardare “con occhi nuovi”.

Meridiani rappresenta così – continua la nota – “una lente attraverso la quale rivedere non solo mete lontane sconosciute, ma soprattutto quello che già si conosce: luoghi familiari, città visitate o addirittura vissute. Offre al lettore interpretazioni dimenticate e controintuitive”.

È uno strumento pratico che si rivolge “a un lettore esigente, curioso, impegnato e a un viaggiatore consapevole, desideroso di conoscere e di divertirsi. Una promessa che mantiene fin dal primo numero, in uscita dal 27 gennaio, e dedicato all’Amazzonia: un viaggio in una dimensione unica”.

È invece dedicata alla Via del Nord di Santiago de Compostela la nuova monografia di Meridiani Cammini, periodico curato e diretto sempre da Walter Mariotti che giunto all’ottavo numero (in edicola da domani) continua ad appassionare gli amanti dei viaggi “lenti”. Nel 2021 i titoli di Cammini passeranno da 4 a 6.

Mete diverse, per viaggiatori e viaggi diversi, che insieme alla firma di Walter Mariotti condividono un importante fil rouge: il desiderio di andare oltre la partenza e l’arrivo, la voglia di intraprendere un percorso che, a prescindere dalla distanza e dal mezzo scelto, sia motivo di meraviglia, spunto di riflessione, strumento di divertimento e di ritrovata felicità.