Edizioni DM lancia PLMagazine, la prima testata in Italia dedicata alla private label

Condividi

La rivista, in formato digitale e disponibile anche in lingua inglese, nasce con l’obiettivo di raccontare e dare visibilità, accessibilità e rilevanza all’evoluzione di un settore in forte crescita nel nostro Paese, quello della marca del distributore. A supporto della redazione di giornalisti specializzati, un Comitato Scientifico di esperti di mdd-pl.

Il panorama editoriale italiano del mondo della distribuzione moderna si arricchisce e si completa di una importante novità: verrà presentato, infatti, domani, PLMagazine, la prima rivista digitale – unica nel suo genere – edita da Edizioni DM e dedicata alla marca del distributore (mdd) e ai suoi protagonisti.

La testata si rivolge a tutti gli attori della filiera della mdd, dagli imprenditori ai manager, dai retailer alle imprese e ai fornitori, ma anche ai lettori appassionati, con l’obiettivo di focalizzare la loro attenzione sulla conoscenza di questo mondo e del suo business, attraverso approfondimenti esclusivi, confronti, analisi, interviste, testimonianze e case history, sollecitando, nel contempo, sfide, innovazioni e nuove collaborazioni anche a livello internazionale.

La redazione del magazine è costituita da giornalisti esperti del settore coadiuvati da un qualificato Comitato Scientifico presieduto e composto, tra gli altri, dai Partner Iplc Italia – Expertise on Field, The Retailer Brand Specialist, organizzazione leader internazionale di Strategic e Management Consulting per la Marca Del Distributore, Private Label, Retail e Internazionalizzazione, che ne garantiscono autorevolezza, coerenza dei contenuti e approccio. Mentre la direzione editoriale è affidata a Maria Teresa Manuelli, giornalista con ventennale esperienza in food economy e largo consumo.

Il Magazine sarà connotato da un linguaggio chiaro, pulito, diretto e da uno stile rigoroso e professionale, di estrema qualità. Lo stesso che contraddistingue, del resto, anche l’altra testata di punta di Edizioni DM, casa editrice specializzata in stampa digitale di settore (associata ad Anes, Plef e Retail Institute): Distribuzione Moderna – distribuzionemoderna.info, il primo portale quotidiano di notizie e informazioni sul mondo del retail e dell’industria di marca, anch’essa unica nel suo genere, online dal 2006 e oggi un punto di riferimento assoluto per il settore del largo consumo, con punte di oltre mezzo milione di utenti unici e più di un milione di pagine visitate al mese nel corso del 2020.

Inizialmente, la periodicità prevista per PLMagazine sarà trimestrale. Ma l’obiettivo è quello di aumentarla già dal prossimo anno confidando nell’interesse che la testata susciterà nel pubblico. Ogni numero sarà disponibile anche in lingua inglese per favorire uno scambio proficuo e bidirezionale tra il nostro Paese e il “saper fare italiano” e i produttori e retailer stranieri, chiamati a seguirci in questo progetto comune che metta al centro esperienze e pratiche di innovazione in questo ambito.

Come per gli altri prodotti editoriali di Edizioni DM, anche per PLMagazine l’attività redazionale e giornalistica si accompagna a un lavoro di networking e di dibattito, che spazia da incontri di approfondimento su temi di attualità e di formazione, alla partecipazione della redazione stessa a tavole rotonde, convegni e retail tour in Italia e all’estero, in qualità di voce autorevole per il settore.

La nuova testata sarà presentata ufficialmente martedì 26 gennaio alle 11,30 nel corso della tavola rotonda “Le private label alla sfida della sostenibilità”;, cui parteciperanno Gianmaria Marzoli, Retail Solution Vice President – Iri; Paolo Bonsignore, Direttore Marketing e Marche Private – Coop Italia; Domenico Lunghi, Direttore Business Unit Private Label, Food & Pet Industry – Bologna Fiere; Paolo Palomba, Direttore MDD-PL Programma Bologna Business School – Partner IPLC Italia; Remy Medina, Partner IPLC France.

L’evento può essere seguito registrandosi a questo link oppure sul canale YouTube di Distribuzione Moderna.