Analisi Wall Street Journal: Facebook e Amazon primi per spesa in attività di lobbying negli Usa

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

I consumatori europei saranno sempre più attenti alla responsabilità sociale dei brand. Il pubblico sta diventando più attento ai modi in cui le aziende e i marchi vanno oltre la pubblicità e il marketing per dare altri contributi positivi. Nel maggio 2020, senza una fine in vista della pandemia, quasi due terzi (64%) degli utenti internet in Europa hanno detto che i marchi dovrebbero fare campagne pubblicitarie che si riferiscono alla pandemia, o ad essa collegate, secondo Global Web Index.

Turismo, Google lancia dall’Italia il piano Hotel Insights. È l’Italia il paese scelto per il debutto di Hotel Insights, piattaforma gratuita di Google messa a disposizione degli albergatori che così possono intercettare i trend e l’evoluzione della potenziale domanda. La piattaforma fornisce ai gestori delle strutture e agli operatori del settore di visionare informazioni sulle ricerche fatte dai potenziali visitatori del Paese, seguire le evoluzioni nel tempo e i paesi di provenienza.

Amazon e Facebook primi per lobbying. Secondo un’analisi del Wall Street Journal, Facebook e Amazon hanno superato tutte le altre aziende (compresi colossi come AT&T e Boeing) in spese per le attività di lobbying per il secondo anno consecutivo. Il social – secondo l’analisi – ha speso circa 20 milioni di dollari (il 18% in più rispetto all’anno precedente) e la società di Jeff Bezos circa 18 milioni (+11%).

Kuaishou, la rivale di Tik Tok verso l’ipo a Hong Kong. Kuaishou Technology, società cinese specializzata nella produzione di videoclip e prodotti video per lo streaming, ha pianificato di raccogliere fino a 5,4 miliardi di dollari con un’ipo sulla borsa di Hong Kong. La società – scrive MF – gode del supporto di Tencent Holdings, società tech rivale di ByteDance (la controllante di Tik Tok). Secondo i dati di Dealogic, con una raccolta minima di 4,95 miliardi di dollari l’ipo di Kuaishou si attesterebbe come il maggior collocamento da fine 2019.

I 20 giudici supremi che decidono se “ridare la parola” a Trump. Con ogni probabilità Donald Trump tornerà a parlare ai suoi milioni di supporter entro aprile, almeno su Facebook. Mark Zuckerberg – scrive il Corriere della Sera – ha infatti trasferito a un comitato di esperti di recente costituzione, l’Oversight Board, la decisione sulla rimozione del ban imposto all’ex presidente Usa. L’Oversight Board è stato costituito qualche mese fa: ha 20 membri, solo 5 dei quali statunitensi. Tra di loro accademici, magistrati, un premio Nobel, un ex premier, scrittori e attivisti per i diritti umani.

L’Italia all’Irlanda: sanzioni per TikTok. L’Italia si rivolgerà all’Irlanda per chiedere sanzioni nei confronti di TikTok. Fino a ieri sera, infatti, i vertici del social non avevano ancora dato risposte alle richieste del garante della privacy, Pasquale Stanzione, che ha deciso di “bloccare” il trattamento dei dati dei profili incriminati. In assenza di una mossa da parte del social, i prossimi passi dovrà farli l’Italia, rivolgendosi al garante per la privacy irlandese, che, a sua volta, stabilirà se avviare un’indagine contro il social imponendo sanzioni che possono arrivare fino al 4% del fatturato globale annuo di TikTok.

Twitter ‘sentinella’ inizio diffusione Covid in Europa. Già prima degli annunci ufficiali giravano su Twitter i ‘segnali’ della diffusione del virus in Europa. È quanto rivelerebbe uno studio della Scuola Imt di Lucca pubblicato su Scientific Reports, in base “alla stessa discussione online, animata in maniera significativa da post su strane polmoniti e tosse secca” già a dicembre 2019.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer

Venti milioni di italiani ascoltano gli influencer per gli acquisti, forte anche il ruolo dei brand editoriali. Ecco perchè si segue un influencer