Nuova offerta commerciale Sky: si può scegliere un rapporto libero o uno più lungo (e conveniente)

Decolla dal 5 febbraio una profonda revisione dell’impostazione di base dell’offerta commerciale di Sky. L’idea è – da un lato – quella di rendersi più competitivi a livello di costi e adeguarsi all’impostazione più libera dei rapporti con gli abbonati che è tipica degli Over The Top, da Netflix ad Amazon Prime, passando per Disney+. Ma di farlo in maniera tale che da questo non consegua un calo del proprio dell’Arpu, il livello, cioè, di redditività per abbonato, che rimane uno dei fiori all’occhiello della pay tv guidata da Maximo Ibarra.

Per i clienti dall’inizio del prossimo mese diventa quindi possibile scegliere tra due modalità di ‘matrimonio’ con Sky: un rapporto senza troppi vincoli, open, stile OTT, collegato ad un piano tariffario abbastanza standard e stabile; oppure un impegno di almeno diciotto mesi che però renderà fruibili, a seconda dei pacchetti prescelti, vantaggi che per le varie formule potranno variare anche dai 5 ai 18 euro.

La possibilità di scegliere tra i due diversi profili è garantita dunque sia a chi sta per abbonarsi che a chi è già abbonato, in modo da non creare disparità di trattamento tra vecchi e nuovi clienti e premiare in generale la fedeltà; chi sceglie la seconda soluzione potrà rinnovarla alla scadenza prevista, continuando così ad usufruire del prezzo scontato.

Il cambio di strategia coincide con un momento in cui Sky Q, il decoder evoluto della pay tv di Comcast che già aggrega alcune delle principali app disponibili – tra cui Dazn, Amazon Prime e Netflix – si appresta ad ospitare da marzo anche Disney+, la offerta streaming del gigante di Burbank che in Italia, dal momento del battesimo della primavera 2020, fa parte anche del bouquet di TIM Vision. Viene considerato imminente, inoltre, l’atterraggio su SkyQ anche di Raiplay.

La pay di Ibarra – a cinque milioni di abbonati alla fine del 2020 – sta puntando molto anche sulle proprie caratteristiche di attore triple play del mercato, e la connessione veloce di Sky Wifi, attraverso il recente accordo con Fastweb, ha allargato ulteriormente la copertura del territorio di questo ulteriore servizio proposto ai clienti già acquisiti e potenziali. Decisivi per i destini dell’offerta di Sky, comunque, ma anche per quelli del calcio italiano, saranno gli esiti della gara che metterà prossimamente in palio i diritti della Serie A, con sullo sfondo la creazione della media company della Lega Calcio come fondamentale tassello del nuovo scenario che andrà a configurarsi.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE (Comscore). A maggio vince lo sport sul digitale, preludio a un’estate ricca di eventi. Citynews sempre in vetta 

TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE (Comscore). A maggio vince lo sport sul digitale, preludio a un’estate ricca di eventi. Citynews sempre in vetta 

Apre a Cagliari la prima biblioteca italiana in un aeroporto, con l’aiuto di molte case editrici: 1.600 volumi a disposizione dei passeggeri

Apre a Cagliari la prima biblioteca italiana in un aeroporto, con l’aiuto di molte case editrici: 1.600 volumi a disposizione dei passeggeri

Garante Privacy: per proteggere nostri dati in arrivo due regolamenti Ue; serve trasparenza negli algoritmi di intelligenza artificiale

Garante Privacy: per proteggere nostri dati in arrivo due regolamenti Ue; serve trasparenza negli algoritmi di intelligenza artificiale