Accordo tra Promopress (Fieg) e Data Stampa per la remunerazione degli articoli di giornali nelle rassegne stampa. Coperto il 90% del mercato

Con l’accordo sottoscritto fra gli Editori aderenti al Repertorio Promopress e Data Stampa S.p.A. sale a 19 il numero delle agenzie che riconoscono il diritto alla remunerazione per gli editori per realizzare e fornire, in Italia e all’estero, rassegne stampa ai propri clienti. lo comunica Fieg a cui Promopress fa capo.

Gli accordi con le agenzie disciplinano la remunerazione, il contenuto, le modalità e le condizioni per la fornitura degli articoli pubblicati sulle testate cartacee e digitali aderenti al Repertorio per la realizzazione delle rassegne stampa.

Tali condizioni prevedono, tra l’altro, il limite al numero degli accessi messi a disposizione per ciascun singolo cliente, il quale potrà estendere a richiesta tale limite negoziando direttamente con Promopress.

Di seguito le 19 agenzie che hanno aderito e che rappresentano ad oggi oltre il 90% del settore degli operatori di media monitoring: Assicom S.p.a, Cisia Progetti S.r.l., Data Stampa S.p.a., Emeropro99 S.a.s. di Franchina Salvatore & C., Infojuice (Euregio S.r.l.), Informat Press S.r.l., Pressclipping Italia S.r.l., Intermedia Service Soc. Coop., Italic Digital Editions S.r.l., Kantar Media S.r.l., L’Eco della Stampa S.p.a., Mediterraneo Comunicazione S.r.l., Mimesi S.r.l. (DBInformaton S.p.a.), P. Review S.r.l., Press Line S.r.l., PressToday (PressToday S.r.l.), Servizi Diffusionali S.r.l., Telpress Italia S.p.a., VoloPress (Volocom S.r.l.)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Forte preoccupazione in Sky per l’accordo Tim-Dazn. Ibarra scrive alla Lega Serie A: verificare criticità concorrenziali e di compatibilità

Forte preoccupazione in Sky per l’accordo Tim-Dazn. Ibarra scrive alla Lega Serie A: verificare criticità concorrenziali e di compatibilità

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa