Assegnati i Premi Assorel

Il 9 febbraio si è conclusa la serata dedicata alle eccellenze del mondo delle PR. Dal Cross Studio di Milano è andato in scena il Premio Assorel che quest’anno si è tenuto sotto l’egida di UNA – Aziende della Comunicazione e coordinato da UNA PR hub, verticale dell’associazione dedicata al cluster delle relazioni pubbliche.

A presentare la serata la giornalista Silvia Bernardi, firma de Il Sole 24 Ore, che ha condotto il pubblico – in maniera totalmente virtuale – attraverso le varie assegnazioni. 15 le campagne di comunicazione premiate (lista completa di seguito) nell’ambito delle “Eccellenze PR” con il Premio Assoluto assegnato a Different per l’idea di #unabirraperdomani per Peroni – Nastro Azzurro.

Una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per supportare il futuro dei locali italiani offrendo #unabirraperdomani. Attraverso la piattaforma Nastro Azzurro Crowd su eppela.com (www.eppela.com/unabirraperdomani), il primo sito di crowdfunding italiano, gli utenti hanno potuto offrire una birra virtuale a uno o più amici, contribuendo così alla causa sostenendo i lavoratori delle PMI del settore ristorazione attraverso la collaborazione con FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi – per ripartire una volta che lo status di emergenza è stato superato e gli esercenti avevano bisogno di una nuova spinta economica e solidale lo scorso giugno.

Non potevano mancare, poi, le nuove leve, astri nascenti del firmamento delle pubbliche relazioni a cui è stato conferito il Premio Giovani Talenti, dedicato a Filomena Rosato, che intende valorizzare i giovani professionisti delle PR e della Comunicazione oltre a porre l’attenzione sull’importanza della buona comunicazione nella società contemporanea, che è stato consegnato a Gianmarco Monterosso (Different), Sepastiana Gjoni (INC – Istituto Nazionale per la Comunicazione) e Giulia Di Martella Orsi (Generali Italia).

Infine, a chiudere la serata, la consegna del Premio alla carriera all’economista Carlo Cottarelli, assegnato direttamente dal Presidente di Giuria Vittorio Meloni, Direttore Generale UPA.

“Questa edizione dei premi Assorel – ha dichiarato Meloni – segnala l’evoluzione sempre più marcata della comunicazione in chiave digitale, con una rinnovata capacità di valorizzare la reputazione dei brand nel loro dialogo complesso con la società, i consumatori, l’opinione pubblica. In particolare, il riconoscimento al prof. Cottarelli sottolinea con forza il primato della comunicazione basata sulla competenza e sull’ascolto, qualità distintive di chi vuole gestire un’azienda, una comunità, un Paese” dichiara Vittorio Meloni, Direttore Generale UPA.

“In un momento difficile come quello attuale, riscontrare una partecipazione così ampia a questo Premio ci aiuta a guardare avanti con la giusta dose di positività. Le tante campagne partecipanti confermano quanto il settore delle Relazioni Pubbliche sia vivo e centrale nell’universo della Comunicazione” prosegue Andrea Cornelli, Vice Presidente UNA e portavoce UNA PR hub.

“Questa edizione del Premio Assorel è una bellissima testimonianza sia della qualità raggiunta dalle nostre Agenzia, sia del valore di UNA che ha raccolto e ha saputo dare continuità e ulteriore valore a questo importante e prestigioso premio” conclude Massimo Tafi, Consigliere UNA.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Le sette vetture finaliste del premio The Car of the Year  del mensile ‘Auto’ esposte a Cortina d’Ampezzo

Le sette vetture finaliste del premio The Car of the Year del mensile ‘Auto’ esposte a Cortina d’Ampezzo

I quotidiani Monrif a sostegno dei musei. Dal 26 febbraio un appuntamento mensile per scoprire i tesori della cultura italiani

I quotidiani Monrif a sostegno dei musei. Dal 26 febbraio un appuntamento mensile per scoprire i tesori della cultura italiani

Citynews lancia #GameChangers,  canale dedicato ai brand che si stanno facendo promotori del cambiamento

Citynews lancia #GameChangers, canale dedicato ai brand che si stanno facendo promotori del cambiamento