Alessia Lautone nuovo direttore de LaPresse, Assetta condirettore. Durante: “nuove trasformazioni e nuovi obiettivi”

“Abbiamo davanti cose di gran lunga migliori di quelle che ci siamo già lasciate dietro.” cosi Marco Durante, Presidente di LaPresse presenta i cambiamenti ai vertici dell’agenzia annunciando “Nuove trasformazioni, nuovi obiettivi e traguardi e la riorganizzazione al vertice delle testate giornalistiche” con Alessia Lautone che assume la carica di Direttore Responsabile. affiancata da Nicola Assetta che da Vicedirettore promosso a Condirettore. Della squadra di vertice fa parte anche Caterina Parise come vicedirettore per il coordinamento dell’agenzia stampa.

Alessia Lautone

Alessia Lautone, romana, 54 anni, due figli grandi, arriva in LaPresse dopo aver lavorato per 18 anni in Adnkronos, di cui sette nel ruolo di Direttore Responsabile. Una carriera incentrata nel racconto del mondo politico, economico e culturale del Paese degli ultimi 30 anni, attraverso anche la televisione e la radio, dove ha condotto numerosi programmi.

“Mi trasferisco a Milano per intraprendere una sfida che mi inorgoglisce e mi emoziona” dice Lautone, convinta che “LaPresse, sia una realtà unica nel panorama editoriale italiano. Un’azienda con potenzialità straordinarie, con una forte vocazione internazionale e una potente attitudine multimediale, capace di fare investimenti importanti nonostante la situazione così difficile”.

Nicola Assetta, neo condirettore, torinese, e’ a LaPresse dal 2017 come vicedirettore per l’area video. Ha lavorato molti anni in Francia dove è stato capo redattore centrale del canale televisivo europeo di informazione Euronews, ha poi diretto la Redazione Contenuti Digitali del Gruppo RCS Rizzoli – Corriere della Sera.

“ La nostra Agenzia oggi più che mai è lanciata verso nuovi traguardi”, sottolinea Assetta. “L’editoria e il mondo della comunicazione vivono una stagione complessa e difficile ma anche una stagione di cambiamento radicale costellata di nuove opportunità da cogliere. Occorre innovare garantendo professionalità e affidabilità”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Sospeso il progetto di fusione Audiweb e Audipress; stop ad Audicomm

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Malagò (Coni): con calcio il nostro mondo è più forte, serve totale sintonia. Mio programma per le elezioni? Lo presenterò il 13 maggio

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez

Annunziata: Rai è un editore, ma un editore pubblico e rappresenta lo Stato; innegabile l’incidente nel caso Fedez