Rai, Cda approva la proposta di differimento del canone speciale e la presentazione di un’offerta per Mondiali di calcio 2022

Il Consiglio di Amministrazione di ieri ha approvato la proposta della Direzione Canone e Beni Artistici di differire, senza oneri aggiuntivi, il termine per il rinnovo del canone di abbonamento radiotelevisivo speciale relativo all’anno 2021, dal 31 gennaio al 31 marzo 2021,concedendo, di fatto, una moratoria di due mesi senza alcuna maggiorazione. La decisione è stata assunta in considerazione del fatto che molti abbonati speciali sono tra i soggetti che hanno subìto e stanno ancora subendo le maggiori ripercussioni economiche dell’epidemia.

Inoltre il Cda  ha dato il via libera per la presentazione di un’offerta alla Fifa per la ventiduesima edizione dei Mondiali di calcio 2022 in Qatar.

Oggi, inoltre, nel corso del consiglio di amministrazione è stato audito Marco Giudici, responsabile di Rai Italia, che ha evidenziato alcune criticità e la necessità di rilancio della struttura il cui canale viene visto attualmente, fra gli altri Paesi, in America, in Africa Sub Sahariana, in Asia e in Australia.

La sede Rai di Viale Mazzini (Foto Ansa -ALESSANDRO DI MEO)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

La rivoluzione delle qualifiche per la Champions League 2024. Da 32 a 36 squadre ne gioverebbe anche la presenza in tv

La rivoluzione delle qualifiche per la Champions League 2024. Da 32 a 36 squadre ne gioverebbe anche la presenza in tv

Ritorna in scena il calcio femminile: la Nazionale delle donne batte Israele 12-0 e si qualifica per gli Europei del 2022

Ritorna in scena il calcio femminile: la Nazionale delle donne batte Israele 12-0 e si qualifica per gli Europei del 2022

Da Torino a Milano, il Giro d’Italia svela le tappe dell’edizione 2021. Cairo: Spero prosegua a lungo il rapporto tra Rcs, Giro e Rai

Da Torino a Milano, il Giro d’Italia svela le tappe dell’edizione 2021. Cairo: Spero prosegua a lungo il rapporto tra Rcs, Giro e Rai