TOP 100 INFORMAZIONE ONLINE (Audiweb). A dicembre sul podio Corriere della Sera, Repubblica e TgCom24. Crescono i siti di cucina e lifestyle

L’ultimo report di Audiweb Database ci dice che in dicembre si sono collegate a Internet almeno una volta al mese 44,7 milioni di persone, vale a dire il 74,7% della popolazione dai 2 anni in su. Nel giorno medio, invece, gli utenti unici sono stati 32,2 milioni, il 59% della popolazione, e il tempo speso online è stato di 2 ore e 43 minuti in media a persona. Rispetto all’anno precedente c’è stato un aumento generalizzato della navigazione online, in particolare tra i giovani, ma anche le altre classi di età hanno frequentato più assiduamente la Rete. I più avvantaggiati da questa crescita sono stati i siti istituzionali e di informazione, in particolare quelli sulla cucina, la salute e gli stili di vita. 

– LEGGI O SCARICA Audiweb Total digital audience di Dicembre 2020 (XLSX)

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Rispetto al mese precedente la situazione invece è meno positiva; dicembre, con le vacanze natalizie e un numero minore di giorni feriali rispetto a novembre, è solitamente un mese un po’ sottotono per l’informazione online e la pandemia non ha cambiato di molto la situazione. La nostra classifica dell’informazione online, basata sui dati di Audiweb Database relativi al giorno medio, lo conferma: su cento brand presi in considerazione, 66 vedono diminuire la propria audience, compresi i principali quotidiani: – 4% La Stampa, – 8% Il Messaggero, -10% la Repubblica e Il Sole 24%, -13% il Corriere della Sera; l’agenzia di informazione Ansa scende del 15%, Il Giornale del 19%, i quotidiani locali del gruppo Gedi del 21%, Il Fatto Quotidiano del 26%. Audience in calo anche per diversi giornali nativi digitali, come Affaritaliani (-3%), Fanpage (-10%) e l’UffPost (-24%). 

Non tutti però vedono diminuire il proprio traffico; vanno in controtendenza, per esempio, Il Post di Luca Sofri (+2%), The Italian Times diretto da Alfonso dell’Erario (+4%), TPI di Giulio Gambino (+30%), Blitzquotidiano, diretto da Alberto Francavilla (+32%), Notizie.it, edito da Contents Media e diretto da Fabrizio Capecelatro (+31%), Il Sussidiario.net della Fondazione per la Sussidiarietà (+38%). Alcune testate fanno risultati ancora migliori, come quelle del network di Web365: Cronaka12, dedicato soprattutto al gossip, cresce del 43%, iNews24.it del 59%, Altranotizia.it, che dà molto spazio al gossip e alla cucina, addirittura del 618%, ma questa crescita monstre dipende anche dal fatto che il sito ha aggiunto i tag per rilevare il traffico browser static e Google Amp, in precedenza non misurato, come indica l’asterisco nella tabella.

Dicembre è stato come sempre un mese positivo per i brand sul mondo del cibo e le ricette:  Cookist (+7%), La Cucina Italiana (+10%), Giallo Zafferano (+20%), Sale e Pepe (+47%). Hanno ottenuti ottimi risultati in termini di audience anche le testate di moda e lifestyle, come VanityFair (+22%), Cosmopolitan (+23%), Marie Claire (+25%), Vogue (+38%), Elle (+42%), GQ.com (+70%)

In testa alla classifica ci sono sempre Il Corriere della Sera e la Repubblica, come in novembre; TgCom24 sale dalle quinta alla terza posizione, seguito dal Messaggero, che si conferma al quarto posto. Il Fatto Quotidiano scende due gradini ed è quinto; la Gazzetta dello Sport e Giallo Zafferano guadagnano entrambi una posizione e si piazzano rispettivamente al sesto e settimo posto; Fanpage ne perde due ed è ottavo. Chiudono la top ten La Stampa e l’Ansa, che si confermano al nono e al decimo posto. 

cazzola@primaonline.it

– LEGGI O SCARICA Audiweb Total digital audience di Dicembre 2020 (XLSX)

IN CASO DI RIPRESA SI PREGA DI CITARE E LINKARE PRIMAONLINE.IT

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Forte preoccupazione in Sky per l’accordo Tim-Dazn. Ibarra scrive alla Lega Serie A: verificare criticità concorrenziali e di compatibilità

Forte preoccupazione in Sky per l’accordo Tim-Dazn. Ibarra scrive alla Lega Serie A: verificare criticità concorrenziali e di compatibilità

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Ecco la bozza delle disposizioni di legge sulla ‘transizione digitale’ e ruolo e poteri in mano al ministero affidato a Colao

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con  il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa

Forza Italia presidia il dipartimento Informazione. Con il liberale Giuseppe Moles gran esperto della Difesa