Fabiana Marchini, head of sustainability di Sanpellegrino

Fabiana Marchini, cremonese, classe ‘74, è stata nominata Head of Sustainability di Sanpellegrino, azienda di riferimento nel settore delle acque minerali e delle bibite non alcoliche, parte del Gruppo Nestlé. La manager, con una ventennale esperienza nel settore delle acque minerali, è responsabile di una task force creata per accelerare il viaggio di Sanpellegrino per un futuro più sostenibile.

Marchini, entrata nel Gruppo a settembre 2001 in qualità di Brand Manager, ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità fino a diventare National Account Manager. In questo ruolo ha seguito il canale Take Home gestendo le negoziazioni con i maggiori attori della GDO fino al 2014 quando è stata nominata Head of CCSD department, funzione cross-canale dedicata all’elaborazione di strategie di categoria e di market & shopper intelligence.

L’Amministratore Delegato Stefano Marini, riporta un comunicato, ha scelto Fabiana Marchini per guidare un nuovo team dedicato alla sostenibilità con un focus specifico sulla risorsa acqua, sulla produzione, sul packaging e sui trasporti. Sanpellegrino persegue una politica aziendale orientata alla creazione di valore condiviso per i suoi consumatori, per le comunità in cui opera e per il nostro pianeta sviluppando piani industriali e stanziando investimenti che favoriscono una crescita sostenibile, e realizzando progetti che mirano alla salvaguardia e alla valorizzazione delle risorse idriche. Il gruppo protegge, infatti, l’acqua attraverso collaborazioni di alto profilo, ne garantisce un uso sostenibile nelle proprie fabbriche e da parte dei propri fornitori, educando le comunità locali a farne un uso efficiente.

L’azienda lavora a monte e a valle della filiera per ridurre l’impatto ambientale nel packaging, diminuendo il peso degli imballaggi e utilizzando materiale riciclato; mette inoltre in campo piani per l’efficientamento dei sistemi produttivi con l’utilizzo del 100% di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili nei suoi stabilimenti. La sostenibilità è un driver fondamentale anche sul fronte della logistica: il 41% dell’acqua del gruppo viaggia su rotaia, rimorchi ultraleggeri o su mezzi innovativi alimentati a LNG che negli ultimi quattro anni hanno portato a una diminuzione del 15% dell’anidride carbonica emessa, per litro di acqua trasportata. A Fabiana Marchini è stato dato l’incarico di potenziare queste attività poiché il gruppo crede fortemente nell’importanza di generare un impatto positivo sulla società e garantire l’accesso alle risorse naturali ed è per questo che ha intrapreso un percorso importante, ispirato agli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite, per dare un futuro sostenibile alle generazioni future.

Fabiana Marchini è laureata in Economia e Commercio all’Università Commerciale Luigi Bocconi, è sposata e ha una figlia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Massimo Sarmi è il nuovo presidente Asstel, associazione confindustriale che rappresenta la filiera delle telecomunicazioni

Massimo Sarmi è il nuovo presidente Asstel, associazione confindustriale che rappresenta la filiera delle telecomunicazioni

Evolution ADV nomina Marco Lenoci nuovo direttore generale

Evolution ADV nomina Marco Lenoci nuovo direttore generale

Alessandro Peroncini entra in Armando Testa: è il nuovo chief innovation officer

Alessandro Peroncini entra in Armando Testa: è il nuovo chief innovation officer