Tinder, gli utenti aggiungono “vaccinazione fatta” al profilo

Notizie e approfondimenti quotidiani sul digitale a cura di Reputation Manager, la società di riferimento in Italia per l’analisi, la gestione e la costruzione della reputazione online.

Facebook multa Antritrust di 7 milioni di euro: la contestazione è per pratiche scorrette sull’utilizzo dei dati degli utenti. In particolare di non aver ottemperato alla diffida di rimuovere la pratica scorretta dell’uso dei dati a fine commerciale e per scopo remunerativo.

Google pagherà News Corp: il motore di ricerca statunitense pagherà per ottenere i contenuti del gruppo editoriale. Il contratto della partnership ha la durata di tre anni e prevede lo sviluppo di una piattaforma in abbonamento, divisione dei guadagni pubblicitari tramite i servizi Google e investimenti per lo sviluppo di audio e videogiornalismo.

Tinder, gli utenti aggiungono “vaccinazione fatta” al profilo:  in UK sembra che il fenomeno sia diffuso su tutte le app di incontri. A confermare il trend su questi social, le conversazioni riguardanti il vaccino hanno avuto un incremento del 137%. Su OKCupid il 70% del campione dichiara di volersi vaccinare.

Boom di videochiamate nell’ultimo anno tramite le piattaforme di Zoom, Google Meet e Microsoft Teams. Secondo lo studio di Juniper Research nel 2020 circa 1,8 miliardi di utenti, +600 milioni in un anno, sono iscritti ad un servizio che permette di effettuare videochiamate.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Cairo: Per La7 20 anni di successi. La rete fa servizio pubblico, meritiamo anche noi una piccola quota di canone 

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

Tgcom24 è il sito di news più letto nell’anno della pandemia, Ansa ancora prima per affidabilità (con la fiducia dell’82% degli italiani)

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti

In Hearst Italia grande adesione al piano di incentivi per dimezzare i dipendenti