21 febbraio Lolita Lobosco stronca i talk e batte Mina Settembre e Ricciardi

Nella prima puntata de ‘Le indagini di Lolita Lobosco’ – proposta clou, televisivamente parlando – della serata tv di domenica 21 febbraio, si vedevano confermati (stavolta nella modalità della commedia gialla) alcuni dei tratti fondanti della poetica di successo della fiction made in Viale Mazzini: una città del Belpaese protagonista (Bari, versione Luca Miniero), un personaggio femminile forte (Lolita Lobosco interpretata da Luisa Ranieri), il riferimento a storie poliziesche ‘scritte’ (in questo caso ai racconti di Gabriella Genisi). ‘Contro’ l’ammiraglia pubblica Fabio Fazio ha schierato niente meno che Bill Gates (nonché Amadeus e Fiorello), mentre è rimasta tutto sommato più standard (pandemia, vaccini, politica, casi e tormentoni brandizzati) la proposta dei live di Barbara D’Urso e Massimo Giletti. Il calcio remava meno forte, proponendo niente meno che ‘Milan-Inter’ alle 15.00 su DAZN1, ma con ‘soltanto’ Benevento-Roma alla sera. I telefilm di Rai2 ed i film di Rete4 e Italia 1 completavano la griglia.

La classifica delle varie trasmissioni generaliste in prima serata in ordine di ascolti è stata la seguente. Luisa Ranieri ha il carisma dei big e bastona la concorrenza. Picco di Fazio da 2,961 milioni

Su Rai1 la prima puntata della fiction di produzione ‘Le Indagini di Lolita Lobosco’ con Luisa Ranieri, Filippo Scicchitano, Giovanni Ludeno, Jacopo Cullin, Bianca Nappi, Giulia Fiume, Ninni Bruschetta, Paolo Briguglia, Lunetta Savino, ha riscosso 7,535 milioni di spettatori con il 31,8% di share vincendo facilmente la serata (6,546 milioni di spettatori con il 26,4% di share sette giorni prima il finale di ‘Mina Settembre’).

Su Rai3 ‘Che tempo che fa’ con Fabio Fazio alla conduzione, con Luciana Littizzetto, Filippa Lagerbåck, Enrico Brignano e Roberto Saviano in squadra e avendo tra i vari ospiti in tutto l’arco della trasmissione Marta Bassino, Luca De Aliprandini, Carlo Cottarelli, Paolo Mieli, Claudio Cerasa, Annalisa Cuzzocrea, Giorgio Gori, Luca Lorini, Bill Gates (per 25 minuti circa), Rosario Fiorello e Amadeus, Neri Marcorè versione Giuseppe Conte, Antonio Cabrini, ha raccolto 2,4 milioni di spettatori e 9,1% e poi col tavolo 1,060 milioni di spettatori e 5,8%, con la presentazione a 1,764 milioni e 6,9% (sette giorni prima a 2,7 milioni di spettatori e 10% e poi col tavolo 1,446 milioni di spettatori e 7,8%, con la presentazione a 1,863 milioni e 7,1%; due settimane prima con Barack Obama a 3,543 milioni di spettatori e 13,2%, col tavolo 1,595 milioni di spettatori e 9%, e con la presentazione a 2,3 milioni e 8,9%).

Su Canale 5 ‘Live-Non è la D’Urso’, in onda dalle 21.48 alle 25.22, con Giorgia Meloni a telefono, Luca Zaia, Rocco Casalino, Clizia Incorvaia, Paolo Ciavarro, Maria Teresa Ruta e famiglia, Massimiliano Morra, tra gli ospiti, ha riscosso 2,022 milioni di spettatori e 12,2% dopo l’apertura e 2,338 milioni e 8,6% (sette giorni prima 2,038 milioni di spettatori e 12% e con l’apertura a 2,4 milioni di spettatori con 8,8% di share).

Su Italia 1 l’action fantasy ‘Indipendence day: Rigenerazione’ con Liam Hemsworth, Jessie Usher, ha attratto 1,4 milioni di spettatori con il 5,8% di share.

Su La7 la nuova puntata del 2021 di ‘Non è l’Arena’, con Pierferdinado Casini, Pierpaolo Sileri, Luca Telese, Alessandro Cecchi Paone, Matteo Bassetti, Laura Cosseddu, Jessica Costanzo, Giuseppe Marzulli, Nino Cartabellotta, Sandra Amurri, Gaetano Pedullà, Alfonso Sabella e Nello Trocchia, ha riscosso 1,133 milioni e 4,2% e poi 1,482 milioni e 5,7% nella prima parte e 894mila ed il 6,4% con la seconda parte (sette giorni prima 1,484 milioni e 5,6% nella prima parte e 990mila ed il 7,1% con la seconda parte).

Su Rai2 il telefilm in prima tv ‘9-1-1’ ha avuto 1,011 milioni di spettatori con il 3,7% e per ‘Lone Star’ 832 mila e 3,2%.

Su Rete4 la pellicola ‘Troy’, con Brad Pitt, Orlando Bloom, Eric Bana tra i protagonisti, ha avuto 594mila spettatori con il 3% di share.

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

<strong> Venerdì 26 e Sabato 27 febbraio </strong> Carlucci saluta Signorini. De Filippi mette in riga Ottilie Faber-Castell

Venerdì 26 e Sabato 27 febbraio Carlucci saluta Signorini. De Filippi mette in riga Ottilie Faber-Castell

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio.  Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

ITsArt , la ‘Netflix della cultura’, sulla rampa di lancio. Sarà una “piattaforma di distribuzione aperta”

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)

Su diritti tv Lega Serie A rimanda alla prossima assemblea (verranno fatte “disamine tecniche e giuridiche”)