Rai, Salini fa causa a Striscia. “Diritto di satira è inviolabile, ma c’è un limite quando si appoggia su notizie non veritiere”

C’è voluto il commissario leghista Giorgio Bergesio per stanare l’ad della Rai Fabrizio Salini nei confronti di Striscia.

Fabrizio Salini (Foto ANSA/ANGELO CARCONI)

Da settimane la trasmissione di punta di Canale 5 attacca pesantemente la Rai denunciando sprechi e inefficienze di ogni genere, sbeffeggiando Salini e picconando l’immagine della televisione pubblica a vantaggio della concorrenza commerciale.

Salini, grande incassatore per molto tempo ha fatto finta di niente trincerandosi dietro la politica del silenzio. Un comportamento che alla fine è stato bacchettato dal senatore leghista nel corso dell’audizione di Salini di mercoledì in Vigilanza. “La rubrica di ‘Striscia’ denominata ‘Rai Scoglio 24’ , continua ogni sera a denunciare irregolarità gestionali nelle sedi estere e regionali della Rai”, è sbottato il senatore Bergesio.” O si procede alla razionalizzazione delle risorse, riducendo per esempio gli appalti, oppure se l’azienda ritiene che questi attacchi non siano giustificati perché non li smentisce immediatamente e con veemenza?”.
E così Salini ha raccontato della querela. “Fermo restando che Striscia fa ottimamente il suo lavoro e che il diritto di satira è inviolabile e da difendere a tutti i costi”, ha affermato l’ad “c’è un limite quando la satira si appoggia su notizie non veritiere. E così abbiamo deciso di procedere con azioni giudiziarie per ripristinare la verità”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Libri, gli editori indipendenti festeggiano: nel primo trimestre 2021 crescita in volume del 34%

Libri, gli editori indipendenti festeggiano: nel primo trimestre 2021 crescita in volume del 34%

Dal 26 aprile in zona gialla spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema. Ok ristoranti all’aperto

Dal 26 aprile in zona gialla spettacoli aperti al pubblico in teatri, sale da concerto, cinema. Ok ristoranti all’aperto

Hate speech, nuovo filtro Instagram per bloccare i messaggi Direct inappropriati

Hate speech, nuovo filtro Instagram per bloccare i messaggi Direct inappropriati